Vocesport.com
Home

Un veronese al “Bentegodi” con la maglia granata: il Brescia strizza l’occhio, ma Nalini vuole Salerno.

naliniAndrea Nalini farà ritorno a Verona e con molta probabilità con la maglia della Salernitana addosso. Il tornante di Isola della Scala, un piccolo comune di poco più 11.000 abitanti vicino la città di “Giulietta”, rappresenterà l’orgoglio di chi, giunto al Sud, ha trovato la voglia ed il desiderio di restarvi dopo aver pianto tanto, ma solo a causa di una serie costante di infortuni che ne hanno condizionato la stagione. L’anno scorso, l’assist-man per eccellenza è stato costretto a fermarsi sul più bello complice un problema al ginocchio (condropatia rotulea) che ha costretto l’ex Vecomp Verona a curarsi ed allenarsi a parte in quel di Bologna. Il lungo calvario, tuttavia, è servito a ripagare il calciatore degli sforzi profusi nel corso del match di Cesena ove al debutto stagionale, pennellò un assist al bacio per la testa di Bagadur, valso la vittoria a tempo scaduto. Andrea Nalini quest’anno ha collezionato 11 presenze (9 in campionato e due nei play out) impreziosite da due assist: il secondo, è valso in quel di Lanciano il goal del 1-2 siglato da Antonio Zito. Pupillo del copatron Lotito, Nalini in scadenza di contratto ha tutta l’intenzione di rilanciarsi nella squadra che ha da sempre creduto nelle proprie qualità, lanciandolo nel calcio professionistico dopo tanta gavetta effettuata tra il campo ed il dopolavoro. Nalini riparte da Salerno e dalla Salernitana: un Veronese al sud, innamorato di Salerno e della propria passione. Sarà una doppia soddisfazione. A breve l’entourage del calciatore dovrebbe di concerto con la proprietà apporre la firma in calce al rinnovo pluriennale dell’accordo. Il Brescia se ne farà una ragione. Nalini- Salernitana è il connubio più bello nato sulle ceneri di “Giulietta”…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares