Vocesport.com
Home

Il futuro è partecipare. Inzaghi e lo svincolato Caccavallo sull’uscio

simone-inzaghi-lazio-youth_1s1wwmafzu5l10va7cd4bw7jkL’importante è partecipare, vivere alla giornata perchè oltre la permanenza in cadetteria non si può andare. Patron Lotito potrà attaccare quanto vuole, esternare con frasi colorite il proprio disappunto, ma di fatto il dato ineluttabile resta uno e solo: con tale sodalizio, per una mera questione burocratica, in conformità alle Noif, la Salernitana non potrà mai ambire alla lotta per il salto di categoria. Stare lì “tra color che son sospesi”, in attesa che arrivino elementi appartenenti all’orbita laziale a cui aggiungere l’acquisizione dell’ingaggio di calciatori svincolati o reduci da campionati non proprio esaltanti. Calciomercato estivo bypassato in toto, ritiro con squadra incompleta ed allenatore funzionale alle scelte societarie, meglio ancora se appartenente alle medesima scuderia. Questo è il “progetto” Salernitana. Ecco, allora, paventarsi l’ipotesi di Simone Inzaghi quale nuovo allenatore della Salernitana, dopo aver saggiato per le ultime partite l’ebrezza di guidare la Lazio in sostituzione dell’ex tecnico granata, Stefano Pioli. Inzaghi ma non solo: a breve la società di via Allende potrebbe apporre sotto contratto l’ex attaccante di Casertana e Paganese, Caccavallo. Si fa quel che si può, partecipando alla serie B. Queste sono  le solide realtà di Lotito…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares