Vocesport.com
Home

Serie B, il punto sulle panchine squadra per squadra

serie bSerie B ancora in corsa, almeno per quanto riguarda playoff e playout, il mercato dei tecnici per il campionato cadetto è in fermento. Poche le certezze assolute: le tre promosse dalla Lega Pro, l’Avellino, il Vicenza, forse il Perugia. Fra chi balla e chi aspetta, ecco il punto sulle panchine di Serie B, squadra per squadra. Escluse le promosse in Serie A e le retrocesse in Lega Pro (ma con Livorno e Lanciano), incluse appunto le tre promosse dalla Lega Pro e le tre retrocesse dalla Serie A.

Ascoli – C’è aria di rivoluzione societaria in casa marchigiana con tre soci e il direttore sportivo Marroccu ai saluti. Arriverà quasi certamente Igor Budan come uomo mercato che porterà con sé l’allenatore del Palermo Primavera Giovanni Bosi.

Avellino – Salutato Tesser la panchina è ufficialmente dell’ex Novara Domenico Toscano.

Bari – Stellone, Castori o Camplone. La rosa dei nomi è ristretta a tre al momento con l’ex Frosinone grande favorito e obiettivo numero uno della dirigenza pugliese. Prima ci sono però da risolvere le questioni societarie con un debito da ripianare e l’ingresso in società di Noordin ancora da formalizzare prima di effettuare le prime mosse sul mercato.

Benevento – Gaetano Auteri è ancora in attesa di conoscere il proprio futuro dopo la storica promozione in serie cadetta. “Futuro? È un argomento sul quale vorrei sorvolare perché i tempi sono anticipati”, le parole del diretto interessato che attende novità da Vigorito. La sua permanenza non sembra in dubbio al momento, ma non si può mai sapere.

Brescia – Anche qui vanno prima risolti i problemi a livello societario, ma è ormai indubbia la permanenza di Boscaglia sulla panchina. Dopo l’incontro con il ds Castagnini e l’ad Sagramola il tecnico ha avuto rassicurazioni sul progetto e deciso di continuare coi lombardi.

Carpi – Sembrava ai saluti finali, invece Fabrizio Castori potrebbe continuare ancora in sella agli emiliani. Le sue quotazioni sono in salita, anche se il Carpi dovrà prendere una decisione in fretta a causa della corte del Bari. Intanto le alternative ventilate nei giorni scorsi si stanno tutte accasando altrove.

Cesena – Avanti con Massimo Drago in Romagna. Il tecnico ha rinnovato per altre due stagioni e resta saldo in sella.

Cittadella – Avanti con Roberto Venturato, il tecnico della promozione. Pochi dubbi.

Frosinone – Nella serata di ieri è arrivata l’ufficialità di Pasquale Marino. Sarà lui il dopo Stellone.

Hellas Verona – I veneti ripartono da Fabio Pecchia che lascia la collaborazione con Rafa Benitez per tornare ad allenare in prima persona, dopo tre anni da vice, in una delle piazze più prestigiose della Serie B.

Latina – Salutato ufficialmente Gautieri il futuro è un vero punto interrogativo

Novara – Freso di eliminazione nei playoff. Ma su Marco Baroni, dopo una stagione comunque fantastica, non ci possono essere grandi dubbi.

Perugia – Da tempo si attende l’ufficialità di Cristian Bucchi, ma la Maceratese fa resistenza strenua e non sembra voler liberare il tecnico. Un braccio di ferro che gli umbri potrebbero sbloccare nei prossimi giorni venendo incontro alle richieste del club biancorosso.

Pescara – Approdata in finale dei play-off la squadra abruzzese attende di conoscere la categoria d’appartenenza. Se sarà promozione, non ci saranno dubbi sulla permanenza di Massimo Oddo, che altrimenti potrebbe essere attirato dalle sirene della Serie A.

Pro Vercelli – Dovrebbe essere quella di oggi la giornata decisiva per l’arrivo di Moreno Longo come erede di Claudio Foscarini. Il giovane tecnico si appresta a lasciare il Torino Primavera e provare l’esperienza in un club professionista dopo aver raccolto successi a livello giovanile.

Salernitana – Impegnata nei playout. In caso di salvezza, Leonardo Menichini meriterebbe senza dubbio la conferma; ma c’è l’idea Simone Inzaghi.

SPAL – Fra le panchine più certe di tutte. Leonardo Semplici ha già rinnovato, sarà lui il condottiero della cadetteria.

Spezia – Difficile pensare a una mancata riconferma per Domenico Di Carlo, subentrato in corsa a Nenad Bjelica.Il tecnico anche negli ultimi giorni ha parlato del futuro nel club ligure spiegando di essere già al lavoro con il ds Fusco per la costruzione della squadra.

Ternana – Sicuro il divorzio da Roberto Breda si lavora su molti nomi, senza aver ancora sciolto nessuna riserva. Piace molto Vincenzo Vivarini, mentre c’è stato un sondaggio con Vincenzo Torrente. Gli altri nomi sono quelli di Carmine Gautieri, Luca Prina e Roberto D’Aversa.

Trapani – L’approdo alla finale dei play-off, qualunque sia il risultato, non pone dubbi sulla permanenza nell’isola di Serse Cosmi che ha ottenuto un risultato storico per la piazza siciliana.

Vicenza – Altra panchina molto tranquilla: Franco Lerda ha appena rinnovato per altri due anni.

Virtus Entella – Dopo l’addio di Alfredo Aglietti si è deciso di puntare su Roberto Breda, reduce dall’esperienza a Terni. Anche in questo caso l’ufficialità dovrebbe arrivare nel giro di qualche giorno.

Virtus Lanciano – Si giocherà la permanenza in Serie B ai play-out e dal risultato finale dipenderanno tante cose. Con la salvezza la conferma di Primo Maragliulo è scontata, altrimenti potrebbero aprirsi altri discorsi nonostante il tecnico dal suo arrivo abbia cambiato volto alla squadra.

fontE: tmw

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares