Vocesport.com
Home

Pescara, patron Sebastiani su Lapadula: “Napoli è piazza gradita, Sarri saprebbe tirare fuori il meglio da lui”

maxresdefaultA Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Daniele Sebastiani, presidente del Pescara: “Fino a ieri sera l’allenatore e la squadra del Pescara sono stati bravissimi, ma adesso manca fare il passo più difficile per cui i complimenti fanno piacere, ma nessuno si ricorderà di noi se fallissimo proprio adesso. L’euforia sappiamo tenerla a freno, lo abbiamo imparato sulla nostra pelle per cui siamo carichi e con i piedi per terra. Il Trapani è stata un’avversaria ostica, noi dobbiamo rispettare tutti pur non avendo paura di nessuno perché consci della nostra forza.

Ero certo che Lapadula non ci avesse abbandonato in questa fase importante della stagione del Pescara per andare con la nazionale peruviana. Piuttosto, avevo paura che si facesse avanti la Nazionale italiana ed egoisticamente mi fa piacere che non l’abbia fatto, ma dispiace per il ragazzo. Quando terminerà il campionato, deciderò insieme a Lapadula e ai suoi manager il futuro del ragazzo. Di richieste ce sono tante e sono insistenti, anche dall’estero perché il ragazzo è diventato da curiosità a certezza. Mi auguro che se il Pescara dovesse per forza maggiore venderlo, non vada all’estero ma che resti nel campionato italiano.

Nell’ultima settimana non ho sentito De Laurentiis, ma ieri prima della partita mi ha mandato il suo in bocca al lupo e mi ha fatto davvero piacere perché vuol dire che in qualche modo sta tifando per il Pescara. Ho con Aurelio un bellissimo rapporto. A parità di condizione, il Pescara terrà conto della volontà del calciatore che al di là dell’aspetto economico, guarda soprattutto l’aspetto tecnico ed è per questo che spetta a lui l’ultima parola. Napoli per Lapadula è una piazza gradita perché Sarri è bravo e saprebbe tirare fuori il meglio dal calciatore per cui a lui non dispiacerebbe assolutamente giocare nel Napoli.

Massimo Oddo ha grande conoscenza tecnica e riesce a fare il massimo con il materiale a disposizione per cui non ha in mente un solo sistema di gioco, legge le partite ed è un ragazzo talmente intelligente”.
fontE: tuttonapoli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares