Vocesport.com
Home

Lotito ” L’Arechi come il Piave. Non vendo. Rinforzeremo la squadra”

presidente lotitoDeterminato e fermo nelle sue posizioni. Claudio Lotito intervenuto sulle colonne del quotidiano il Mattino di Salerno si sofferma sul match di Sabato sera che ha consentito alla formazione granata di apporre le mani sulla serie B. Il copatron non fa proclami, attende gli eventi ma al contempo non si esime dal complimentarsi con la squadra e con il popolo di fede granata, promettendo il rafforzamento dell’organico in vista della prossima stagione ” A Lanciano abbiamo visto la migliore Salernitana della stagione. Ho fatto i miei complimenti alla squadra-ha esordito il comproprietario del club-Ora tutte le componenti devono contribuire a non dilapidare quanto di buono è stato costruito al Biondi. All’Arechi come il nostro esercito che  nel 1915-1918 sul Piave si oppose all’avanzata degli austriaci all’insegna del motto ” Il Piave mormorò, non passa lo straniero“. “La Salvezza è un obiettivo che va centrato poichè di fondamentale importanza per i tifosi della Salernitana che hanno avuto grande pazienza nei momenti più difficili. La passione ed il calore dei tifosi è da brividi. Mercoledì l’Arechi dev’essere una muraglia umana. La gente deve capire che solo con gli sforzi profusi da parte di tutti si raggiungono i risultati”. Lotito si sofferma, di poi, sul futuro societario ” Il sottoscritto non vende. La società ha profuso investimenti importanti. Sono state messe in giro artatamente delle voci infondate ed incontrollate. Quest’anno non pensavamo di dover soffrire in tal modo. La prossima stagione rafforzeremo l’organico, anche se alla società non si può imputare non avendo quest’ultima mai lesinato impegno ed investimenti importanti per la squadra. Dal prossimo anno non smantelleremo la formazione ma inseriremo ulteriori elementi che siano in grado di poter far vivere alla piazza un campionato tranquillo. Le sofferenze di questo campionato, a mio avviso, sono dovuti ai tanti infortuni subiti ed ai cosiddetti fattori imponderabili. In merito agli arbitraggi non ho mai espresso delle considerazioni personali e mai lo farò“. Dulcis in fundo, le parole di Ivan Zazzaroni ” Non posso esprimere il giudizio su certe persone

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares