Vocesport.com
Home

Ercolano, saluta Orefice

herculaneum ercolaneseDopo tre lunghi anni è giunto il momento dei saluti. Il guerriero del centrocampo granata Mimmo Orefice è costretto a dire arrivederci ad Ercolano per motivi personali che non gli permetterebbero di dedicarsi al 100% alla causa in Serie D. Il “mago” è stato uno dei protagonisti della scalata dalla Promozione alla Serie D, uno dei pilastri dello spogliatoio e della squadra per tre anni. Motivi lavorativi non gli permetterebbero di affrontare una lunga e impegnativa annata di quarta serie, ma prima di lasciare il centrocampista ha voluto dedicare una lettera ai tifosi di Ercolano, con i quali si è creato uno splendido legame e alla società. Ecco le sue parole:

“E’ arrivato quel momento che speravo non arrivasse mai. Dopo tre anni di grandi vittorie devo salutare Ercolano, ma per me è un arrivederci e mai un addio. Ho sposato la causa tre anni fa, la chiamata di un grande presidente come Alfonso Mazzamauro non poteva essere rifiutata e pian piano ho creato uno splendido legame con i miei tifosi e la loro passione mi ha travolto. L’amore verso questa maglia è cresciuto giorno dopo giorno e l’ho sentita sempre più mia, sono diventato un figlio di Ercolano e ne sono molto orgoglioso. Ho contribuito con cuore e anima alla scalata in tre anni dalla Promozione alla Serie D e adesso per motivi personali devo salutare. Non potrei mantenere un impegno così importante per motivi di lavoro, l’annata sarà impegnativa e non potendo dedicare più tutto me stesso preferisco lasciare ora, senza chiudere la porta ad Ercolano perchè mi sentirò sempre un figlio di questa città. Voglio ringraziare ancora la società, mi inchino ai presidenti Mazzamauro e Annunziata, è difficile trovare persone così nel calcio,meritano rispetto più di tutti, mai come prima mi ero legato così tanto ad una persona come successo con il presidente onorario e ne vado molto fiero: oggi gli voglio dire “grazie di tutto Presidente!”. Non posso che ringraziare e salutare Ciro Mazzamauro, abbiamo giocato per lui e la sua passione ci ha dato sempre tanta forza, oltre a Renato Mazzamauro, costituiscono una splendida famiglia che mi ha dato tanto. Il mio ultimo saluto va a voi tifosi granata e per me è il più importante perchè ho trovato tanti amici che mi hanno dato tanto, forse tutto e spero di essere rimasto nei vostri cuori come voi siete nel mio. Sarò sempre uno di voi e nel mio cuore Ercolano sarà sempre la mia seconda casa, una famiglia acquisita. Grazie cuori granata, dal profondo del cuore forza Ercolano, per sempre!”.

Il presidente onorario Alfonso Mazzamauro ci tiene a ringraziare Mimmo per le belle parole: “Tre anni fa, nel mese di dicembre, – afferma – guardai Mimmo negli occhi e gli chiesi se gli avrebbe fatto piacere far parte di un progetto che in tre anni ci avrebbe portati in Serie D. Lui accettò dicendomi di fidarsi ciecamente di me e che avrebbe fatto di tutto per ottenere l’obiettivo. Adesso entrambi possiamo guardare al passato con orgoglio per quanto fatto e per i risultati ottenuti, siamo riusciti nel nostro intento e Mimmo è stato uno dei nostri uomini più fedeli, un esempio nel rettangolo di gioco e negli spogliatoi, un Uomo che ha sudato sempre la maglia, uscendo dal campo a testa alta assieme al resto della squadra. Gli devo tanto, deve essere l’esempio per chi vestirà la maglia granata in futuro, per me sarà sempre importante, così come per la mia famiglia: è sempre stato come un fratello per mio figlio Renato e mio fratello Ciro e non lo dimenticherò mai. Due stagioni fa fu accusato ingiustamente di aver commesso un errore, io mi schierai dalla sua parte e ho avuto ragione mettendomi contro anche alcuni tifosi e addetti ai lavori del calcio campano. Quello che posso dire è che non si deve mai dubitare dell’integrità morale dell’Uomo che è Mimmo. Le famiglie Mazzamauro e Annunziata lo ringraziano per le prestazioni offerte e per l’amicizia che si è creata in questi tre anni, che non scomparirà con il passare del tempo, la porta per lui sarà sempre aperta. Ad majora, Mimmo, ti auguriamo le migliori fortune professionali”.

fontE: notiziariocalcio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares