Vocesport.com
Home

Tuia l’esorcista: il difensore granata come l’anno scorso torna in auge per rinsaldare la difesa

alessandro tuiaAlessandro Tuia di nuovo in pompa magna. L’ex enfant prodige della Lazio ha vissuto una stagione difficile e complicata a causa dell’infortunio al legamento crociato del ginocchio patito nel corso della gara di Coppa Italia disputata con il Pisa. Da allora l’operazione e la lunga riabilitazione che hanno condotto il difensore direttamente alla seconda parte di stagione, ove Tuia ha in silenzio e con il sacrificio, ottenuto il proprio spazio. Il difensore granata in campionato ha fatto il suo esordio a Cesena, impiegato da Menichini nel ruolo di terzino destro, così come a Novara, in corso d’opera. Il difensore di Civitacastellana ha collezionato soltanto sette presenze in campionato. Da titolare ha giocato la sua partita contro il Como, affiancando Empereur nel cuore della difesa, senza essere tuttavia particolarmente impegnato. Tuia, ora, avrà la possibilità di chiudere in bellezza la stagione, affiancando il rientrante Bernardini al centro della martoriata difesa granata, complice l’assenza certa di Bagadur e quella probabile di Empereur. Trattasi di una nuova sfida da cogliere al volo per un difensore che ha da sempre rappresentato l’amuleto o meglio l’esorcista per eccellenza della Salernitana come nella passata stagione allorquando il suo goal in quel di Torre Annunziata, si rivelò fondamentale per la volata promozione della formazione granata in serie b. Ora c’è da chiudere il campionato nel migliore dei modi: i play-out fanno storia a se. I tifosi attendono le reti di Donnarumma e Coda, ma chissà che non possa essere Tuia il risolutore dei problemi granata. D’altronde, se la storia è maestra di vita….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares