Vocesport.com
Home

Lanciano-Salernitana:un Verona-Salernitana al contrario…

DSC_7282Il calcio dà, il calcio toglie. Lungi da Salerno e dagli sportivi salernitani rimembrare le “gesta” dell’uomo d’onore “Mandorilini” che all’esito della regular season pensò bene di ricordare a chi di dovere la situazione disastrosa della società granata, venendo ampiamente ripagato (nella gara d’andata dei play off) con il rigore assegnato ad inizio gara per fallo inesistente di Montervino. Eppure a distanza di qualche anno, quella medesima finale, seppure in altro contesto ed in altra categoria, potrebbe riproporsi tra squadre differenti ed a parti invertite, questa volta in favore della Salernitana. Già, perchè se la griglia play-out dovesse essere confermata all’esito dell’ultimo grado della giustizia sportiva con  il Lanciano quale formazione antagonista dei granata (andata il 4 Giugno, ritorno l’8 Giugno), la Salernitana avrebbe dalla sua due possibilità per centrare l’obiettivo. In primis la lotta sul rettangolo verde, difficile, che vedrà la possibilità per Coda e compagni di affrontare il ritorno all’Arechi con la consapevolezza di poter ottenere la salvezza per effetto di due pareggi. La seconda, seppur poco consona alla tradizione ed allo stile della piazza, sarebbe rappresentata nella malaugurata ipotesi di una sconfitta, dal possibile fallimento del Lanciano a giochi fatti. Lanciano-Salernitana, dovesse essere confermato il play-out dall’esito del processo sportivo ripristinato dalla stessa procura federale, vedrebbe questa volta i granata nella parte del “leone” in grado di far valere una posizione societaria solida e cristallina. Un pò come accaduto con il Verona, ma con uno stile completamente differente da quello tenuto dall'”impareggiabile” Mandorlini…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares