Vocesport.com
Home

L’Adriatico “inferno” granata. Da Marulla al goal di Dumitru: Pescara “delenda est”

DSC_7217Nel 1991 il goal di Marulla al 91^ segnò il mesto ritorno della Salernitana in serie C ad opera del Cosenza,  appena un anno dopo la conquista della storica promozione in cadetteria segnata da Agostino Di Bartolomei. A distanza di 25 anni Pescara “delenda est”: l’iniziale vantaggio del Pescara, siglato LaPadula, incastrato con tutti i risultati favorevoli provenienti da Novara e Livorno, aveva di fatto garantito alla Salernitana la salvezza diretta nei primi 45^ dell’ultima giornata di campionato. Di poi, la doccia fredda:Il pareggio del Latina con l’ex attaccante del Napoli, Dumitru, la traversa colpita dagli abruzzesi e le occasioni da goal sprecate dagli uomini di Gautieri, avevano  fatto temere il peggio e così è stato. Non sono bastati ben 7^ di recupero agli abruzzesi per garantirsi e preservare quel terzo posto conquistato dallo stupefacente Trapani di mister Cosmi ed al contempo garantire la salvezza diretta alla formazione di Menichini. Dall’Adriatico nel 91^ all’Adriatico nel 2016: gli anni non cambiano il corso della storia, ma ancora una volta dall’Abruzzo, dovrà passare la salvezza della Salernitana, questa volta sviando (per fortuna) verso il “Biondi” per gli ultimi 180^ di un campionato estenuante, mortificante e si spera da cristallizzare in uno di quei brutti sogni dai quali occorrerà svegliarsi nella speranza che la realtà sia ancora rappresentata dal patrimonio inestimabile della serie B.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares