Vocesport.com
Home

G.S. Un turno di squalifica per Giandonato e Di Francesco

DSC_9943Il Giudice sportivo, premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della ventunesima giornata ritorno sostenitori delle Società Avellino, Bari, Crotone, Livorno, Pescara, Salernitana, Vicenza e Virtus Lanciano hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori. ********* Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. BARI a titolo di responsabilità oggettiva, per avere suoi sostenitori acceso numerosi fumogeni che impedivano un’adeguata visibilità, causando il ritardato inizio della gara di circa 6 minuti; per avere inoltre, al 14° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco un bengala; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. LIVORNO per avere, durante la gara ed al termine della stessa, lanciato nel recinto di giuoco alcuni bengala ed oggetti di varia natura; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. 110/391 Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. NOVARA per avere, prima dell’inizio della gara, suoi sostenitori rivolto al Quarto Ufficiale cori ingiuriosi. Ammenda di € 1.000,00 : alla Soc. VICENZA per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato nel recinto di giuoco due fumogeni; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. b) CALCIATORI CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA PERICO Gabriele (Cesena): per avere, al 21° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito volontariamente con un pugno al volto un avversario. SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00 GOZZI Simone (Modena): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; per avere, inoltre, abbandonando il recinto di giuoco, inveito e spintonato alcuni addetti alla sicurezza che erano costretti ad accompagnarlo fisicamente sino all’ingresso degli spogliatoi. SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA DI FRANCESCO Federico (Virtus Lanciano): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco. GIANDONATO Manuel (Virtus Lanciano): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario. RICCI Matteo (Livorno): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares