Vocesport.com
Home

Sanità – Barca Ercolanese 7-0

DSC02309Sanità Calcio:

Esposito, Milo (59’ Fabozzi), Nacci, Massaro (38’ Palumbo Pierfrancesco), Di Pauli, Avolio (40’ Frattini), Arrichiello, Mango, Coppola, Formato, D’ Ario

A disposizione: Lombardo, Piccolo, Lo Bascio, Palumbo Piercarlo

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Barca Ercolanese:

Santucci, Imperato, Madonna, Vesuvio, Boiano, Cioffi (49’ Uccello), Speranza, Vitiello Antonio, Apicella, Amendola, Borriello (70’ Vitiello Giovanni)

A disposizione: –

Allenatore: Iacomino

Arbitro: Romano di Torre del Greco

Angoli: 0-2

Recupero: primo tempo 0 minuti, secondo tempo 0 minuti

Marcatori: 1’ Coppola, 5’ D’ Ario, 11’ Arrichiello, 17’ Formato, 33’ Di Pauli su rigore, 43’ Palumbo Pierfrancesco, 79’ Frattini

Spettatori: 25 circa

Espulso: 31’ Santucci (B) per fallo da ultimo uomo su chiara occasione da rete

Note: Dal 31’ a seguito dell’espulsione di Santucci in porta per la Barca Ercolanese va il difensore Madonna

Al “San Gennaro dei Poveri” la sfida tra i padroni di casa della Sanità Calcio e la Barca Ercolanese termina con il nettissimo 7 a 0 a favore dei locali , un risultato che poteva essere ben piu’ ampio , forse anche il doppio , se i locali , non avessero avuto rispetto per gli ospiti , che dal 31’ del primo tempo restano in dieci e senza portiere per l’espulsione di Santucci , infatti dopo la realizzazione della rete del 5 a 0 su calcio di rigore , i locali non hanno fatto altro che girare palla a centrocampo , trasformando la contesa in un allenamento a basso ritmo , le altre due reti sono arrivate per inerzia.

Riavvolgendo il film della gara fin dal calcio d’avvio è un monologo dei locali, che dopo 35 secondi passano in vantaggio con Coppola che realizza con un preciso pallonetto dal limite dx, al 5’ il raddoppio è opera di D’ Ario che insacca da centro area dx sfruttando al meglio un perfetto assist di Formato, all’11’ i locali si portano già sul 3 a 0 con la rete di Arrichiello che intercetta all’altezza del dischetto un retropassaggio errato della difesa vesuviana ed insacca nella porta sguarnita dopo aver scartato il portiere ospite, al 15’ ottimo spunto di Formato sulla fascia dx, che serve un pallone d’oro per l’accorrente Milo che da centro area spara alto, al 17’ arriva il poker ad opera di Formato, che viene servito da D’ Ario, il quale dopo aver recuperato un pallone all’altezza del vertice alto sx, serve per il compagno di squadra che scarta il portiere e deposita nella porta sguarnita, al 31’ l’episodio che chiude definitivamente la sfida (semmai fosse stata mai aperta), non tanto dal punto di vista del risultato, ma dal punto di vista del gioco, infatti, con l’espulsione del portiere ospite Santucci, che non può fare altro che atterrare il lanciatissimo D’ Ario, la Barca Ercolanese resta senza portiere, il conseguente rigore è trasformato da Di Pauli, da quel momento i locali per rispetto degli avversari gestiscono il pallone senza affondare, facendo diventare la restante parte di gara un allenamento a ritmi bassi (colpa anche del grande caldo), la rete del 6 a 0 arriva per inerzia, la realizza al 43’ Palumbo Pierfrancesco, che scatta sulla ¾ centrale sul filo del fuorigioco e realizza a tu per tu con il “portiere” avversario.

Nella ripresa gli ospiti annotano la prima conclusione nella porta avversaria, nel dettaglio al 50’ Amendola calcia una punizione dal limite centrale, ma la conclusione è debole e centrale, infatti, Esposito la blocca senza problemi, dopo questo “episodio” continua il monologo della Sanità Calcio, al 57’ Coppola colpisce il palo con un rasoterra al volo dal vertice alto sx, da segnalare nell’occasione la grande azione sulla fascia dx di Palumbo Pierfrancesco, al 64’ Frattini calcia fuori dal limite centrale, al 71’ Palumbo Pierfrancesco calcia al volo da centro area dx, ma la sera termina alta, al 74’ gli ospiti si fanno vedere nuovamente in attacco sfiorando la rete della bandiera con Imperato, che sfiora il palo dal limite sx, la rete che chiude il tabellino è opera di Frattini al 79’ che realizza con un ottimo stacco di testa dal dischetto, sfruttando al meglio il perfetto assist dalla dx di Di Pauli, il restante tempo trascorre solo nell’attesa del triplice fischio, con l’arbitro in primis che se avesse potuto avrebbe fischiato in anticipo.

Termina dunque 7 a 0 per i locali che chiudono il loro campionato casalingo con un netto successo che consolida il 7° posto in classifica, per gli ospiti una netta classifica che non fa testo, infatti, non intacca la brillante salvezza ottenuta già da un paio di gare d’anticipo.

Edgardo Spiezia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares