Vocesport.com
Home

Avellino-Como. Presentazione gara e probabili formazioni

avellino fine garaLa cura Tesser sta portando i frutti sperati. L’Avellino dopo il ritorno del proprio tecnico ha finalmente ripreso a macinare gioco e punti pesanti da aggiungere in classifica. In concomitanza con le ultime due trasferte, i biancoverdi hanno conquistato punti pesanti in ottica salvezza. Importanti, se non decisivi, i risultati positivi inanellati in occasione delle trasferte di Vercelli e Lanciano, che hanno tirato l’Avellino fuori dalle sabbie mobili della classifica e ad un passo dalla salvezza aritmetica.

Avellino ad un passo dal raggiungimento dell’obiettivo stagionale, che potrebbe arrivare già questo pomeriggio. I biancoverdi, dalle ore 15, saranno impegnati sul terreno di gioco del Partenio-Lombardi, per sfidare il già retrocesso Como. I lombardi, dopo la sconfitta con la Ternana, sono matematicamente retrocessi in Lega Pro, ma arriveranno in terra irpina con l’obiettivo di non sfigurare in vista delle ultime uscite di campionato.

Passando al campo, Tesser ha vissuto un’altra settimana non proprio tranquilla dal punto di vista delle assenze. Nella lista dei 21 convocati per il Como non figurano gli indisponibili Rea, Migliorini, Tavano e Biraschi. Rientrano tra i convocati, invece, Gavazzi, Paghera e Mokulu, che nella migliore delle ipotesi saranno a disposizione per la panchina. Rientro in vista anche per Castaldo, recuperato dopo i problemi all’orecchio accusato negli ultimi giorni. E’ stato convocato per la terza occasione consecutiva l’attaccante della Primavera Ventola.

Nonostante le assenze, Tesser non proverà a snaturare l’undici di partenza e si prepara a confermare il classico 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà l’insostituibile Frattali. In difesa, sulla corsia di destra prenderà posto Pisano, mentre a sinistra ci sarà Visconti. Conferme in vista anche al centro del pacchetto arretrato, dove ci saranno Jidayi e Chiosa. Solo panchina per Nica e Pucino.

A centrocampo, le non perfette condizioni di Paghera e Gavazzi spingeranno Tesser a confermare Arini nel ruolo di playmaker davanti alla difesa. Nel ruolo di interni del rombo, si candidano a vestire una maglia da titolare D’Angelo e Bastien. Panchina per Sbaffo e D’Attilio, quest’ultimo apparso in ottima forma durante gli allenamenti svolti a porte aperte negli ultimi giorni. Nuovo piazzamento sul vertice alto del rombo per Insigne, che avrà il compito di ispirare la coppia offensiva.

In avanti potrebbe partire dalla panchina Mokulu, che in settimana ha riportato diversi problemi fisici. In avanti tornerà così Castaldo, che farà coppia con Joao Silva. Nuova presenza in panchina per il giovane attaccante Ventola.

Tra le fila del Como, il tecnico Cuoghi schiererà i propri uomini con il 3-4-1-2. Squalificato Bessa, out Cristiani, Pettinari e Gerardi. Tornano a disposizione Fietta, Giosa e Madonna. In avanti a sostegno di Ganz ci saranno Barella e La Camera.

Probabili formazioni

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pisano, Jidayi, Chiosa, Visconti; D’Angelo, Arini, Bastien; Insigne; Castaldo, Joao Silva. All.: Tesser.

Como (3-4-2-1): Scuffet; Casasola, Cassetti, Ambrosini; Madonna, Basha, Fietta, Marconi; Barella, La Camera; Ganz. All.: Cuoghi.

fontE: tuttoavellino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares