Vocesport.com
Home

Tesser: “Contro il Como non sarà una partita scontata”

tesserVigilia di Avellino-Como. L’Avellino aspetta solo di certificare la salvezza, virtualmente raggiunta dopo il successo di Lanciano. Rivivi la diretta live della conferenza stampa di Attilio Tesser.

La gara di domani sembra una pura formalità, servirà come prova d’orgoglio davanti al proprio pubblico…

Non è una partita scontata. E’ da lunedì che dico ai miei ragazzi quanto sia importante questa partita. La matematica ci dice che dobbiamo ancora conquistare tre punti per la salvezza. Dovremo metterci l’orgoglio e la voglia di fare bene, con una grande determinazione, la stessa che ci ha consentito di ottenere risultati importanti. Affrontiamo una squadra che vorrà mettersi in mostra per la prossima stagione e credo che se il campionato fosse iniziato a gennaio, il Como si sarebbe salvato perché ha messo sotto Crotone e Cagliari. Ha tre giocatori, Basha, Cassetti e Ghezzal che insieme hanno seicento presenze in Serie A.

Ha tenuto sulla corda la squadra dopo la vittoria sul Lanciano? Come stanno Gavazzi e Mokulu?

Ho chiesto ai miei ragazzi concentrazione e cattiveria, attenzione sulle palle inattive e come tenere il campo, compatti. Cerco però anche di alleggerire le tensioni, ma guai a sottovalutare l’avversario. Mokulu sta meglio, ha saltato i primi due allenamenti dopo la partita di Lanciano. Ha un problema all’unghia del piede e un po’ di affaticamento, deciderò se farlo giocare dall’inizio. Gavazzi sta leggermente meglio, lo porto in ritiro e vediamo se migliorerà.

Tavano come sta? E Paghera?

Ancora non è a posto, ha svolto differenziato anche oggi. I medici dicono che lunedì o martedì potrà tornare a disposizione. Paghera non sta tanto bene, è alle prese con un virus intestinale. Lo porto con noi, spero che non gli salga la febbre.

Cosa si sente di dire a Sacripanti e alla Scandone che domani saranno impegnati in gara-1 dei Quarti di Finale Play Off?

Pino è un amico e una brava persona. Gli faccio i miei auguri, così come li faccio alla Scandone. E’ sempre bello, per una città, avere due squadre ad alti livelli.

fontE: tuttoavellino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares