Vocesport.com
Home

ROTA DISTRATTA E IMPACCIATA: IL RUBICONDO INFISSI S’IMPONE PER 3-1!

 

IMG_0906Con la testa agli impegni settimanali che valgono una stagione, la squadra sanseverinese perde 3-1 (25-12/25-18/20-25/25-20) senza opporre nessuna resistenza e con un gioco a fase alternata. IN CAMPO – Mister Ferrara apporta delle novità al solito sestetto, con Ventre spostata in banda insieme al capitano Orefice e Peruzzi opposto. In regia Pedone, al centro si rivede Petruzzella e la sempre presente Sabato. 1^set: Eccetto per l’iniziale 0-1, la mossa Ventre in veste di banda non funziona, con la giocatrice che fa fatica in attacco e viene impallinata in ricezione con Rubicondo che vola subito 12-4. Entra Amaturo per una spenta Petruzzella, per rafforzare la ricezione, ma la squadra di casa controlla il gioco con il +10 sul 16-6. Finisce 25-12 con la distrubuzione discutibile di Pedone. 2^set: Subito 3-0 col muro di rubicondo che funziona perfettamente. Peruzzi recupera un break point (4-3), l’unica che riesce a mettere palla a terra. Intanto mister Ferrara sposta Ventre al centro, con Peruzzi che ritorna in posto quattro. Comincia bene Ventre con attacco e muro al centro, ma è un fuoco di paglia. Il capitano Orefice manca la palla del pari (9-7), poi la Rota spegne la luce sul turno di battuta di Rubicondo che manda completamente in tilt la ricezione. 12-7 al time out tecnico. Si arriva addirittura al 17-8 fino al momento dell’ingresso in campo di Aprile per Amaturo che sblocca le giovani rotine (17-9), ma il set è andato e si chiude con il parziale di 25-18.  3^set: Partita ormai compromessa, con Ferrara che cerca di spronare le sue ragazze. Ma oggi la Rota non vuole proprio girare, fino al 15-7, quando qualcosa cambia. L’orgoglio e la grinta del capitano Orefice, si fanno sentire dalla linea dei nove metri, mandando in tilt la ricezione delle locali. Trascinate dal capitano, le giovani sanseverinesi si svegliano e cominciano a macinare gioco e punti, con Peruzzi e Sabato che mettono a terra pallone dopo pallone. La Rota aggancia il Rubicondo a quota 18. Inizia così un finale di set punto a punto, ma un muro di Sabato concede il break di vantaggio alle sanseverinesi, 18-20. Ritorna al servizio Orefice e il set si chiude sul 25-20 in favore delle bianco azzurre con un ace del capitano.  4^set: Nel quarto set la squadra di casa torna a macinare gioco, ma la Rota non è quella dei primi due set e rimane agganciata alle avellinesi, addirittura trovando il doppio vantaggio sull’8-10, ma un errore plateale dell’arbitro con una chiamata molto più che dubbia, regala un punto al rubicondo che dà il via alla rimonta, ribaltando la situazione al time out tecnico, 12-10. La Rota non molla e rimane in partita grazie agli attacchi di Peruzzi e Ventre fino al 18-15, quando un invasione fischiata a Sabato, altra chiamata dubbia, fa scappare le avversarie sino al 21-16. Rubicondo gestisce il vantaggio e chiude set e partita sul 25-20 per il 3-1 finale.  “Partita da dimenticare per quanto fatto vedere nei primi due set”, commenta il dirigente Romano.”Bene invece gli altri due, in cui le ragazze hanno dimostrato di avere quel qualcosa in più che possono tirar fuori nei momenti difficili delle partite. E da lì che la squadra deve ripartire per cercare di giocare al meglio nelle prossime partite.” Infatti durante la settimana, dopo i sorteggi della fase regionale under 16, la Rota volley sarà impegnata nel doppio impegno contro Nola, prima in trasferta, Giovedì alle 20:15, e poi in casa Venerdì alle 20:00, per cercare di conquistare le final four che si disputeranno in quel di Arzano Sabato 7 e Domenica 8 Maggio.  Intanto gli allenamenti al Centro Sportivo San Lorenzo sono ripresi con un ospite d’eccezione, Marianna Ferrara, rientrata a casa dopo il successo in Champions League. Un’ottima compagnia in palestra, che potrà aiutare le giovani sanseverinesi ad arrivare nel miglior modo possibile agli appuntamenti previsti per il fine settimana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares