Vocesport.com
Home

Gragnano-Roccella 1-1

asd_gragnano_calcioUltimo appuntamento “casalingo” per il Gragnano che nell’esilio del “Comunale” di Massaquano affronta il Roccella. Una gara decisiva per gli uomini di Maurizio Coppola che con un pareggio agguanterebbero la matematica, meritata, salvezza. Qualche novità rispetto alle ultime formazioni con il ritorno di Salineri tra i pali. Davanti a lui La Monica, Gargiulo, Loreto e Panariello. A centrocampo Martone e Manneh ai lati di Vitiello. Davanti Elefante, Foggia e Mascolo. Buon inizio dei gialloblè con Manneh ed Elefante che ci provano da fuori senza però riuscire ad inquadrare i pali della porta difesa da Mittica. Al primo affondo però il Roccella passa. Cross da destra di Diop e di testa Johnson batte Salineri. La reazione del Gragnano non si fa attendere con Mascolo che si accentra da destra e calcia. Mittica blocca senza particolari difficoltà. I calabresi si difendono bene senza concedere spazi ai ragazzi di mister Coppola che sembrano trovare il pertugio giusto al 28’ con La Monica che entra in area e crossa ma Coluccio devia in corner anticipando gli avanti gragnanesi. Azione che farà discutere al 41’. Foggia addomestica la palla in area di rigore, il rimpallo è favorevole al Gragnano con Elefante che calcia e batte imparabilmente il portiere avversario. L’arbitro ha però fermato tutto, forse per un’irregolarità di Foggia. Clamorosa occasione al 44’ proprio per il bomber napoletano. Sugli sviluppi di un corner, cross di Loreto sul secondo palo per Foggia che di testa mette alto sopra la traversa. Nel primo minuto di recupero l’arbitro Mastrogiuseppe non concede un rigore, parso più che netto, per trattenuta di Coluccio su Martone mandando poi subito dopo tutti negli spogliatoi per l’intervallo. Non il miglior Gragnano della stagione contro un Roccella quadrato e ben organizzato. Servirà una reazione importante nella ripresa per recuperare il risultato. Il secondo tempo inizia con una nuova chance per i gialloblè. Centro di Panariello, palla ad Elefante che calcia di sinistro ma Condomitti si sacrifica evitando il gol del pari. Doppio cambio per Maurizio Coppola che inserisce Perinelli e Carfora per Elefante e Panariello. Al 17’ ottimo traversone di Mascolo per Foggia, colpo di testa del numero 9 gialloblè con la sfera che esce di poco a lato. Nuovamente Mascolo protagonista qualche istante dopo con un potente destro a giro che scheggia la traversa. Il forcing del Gragnano è ora asfissiante. Al 26’ punizione dal limite per fallo su Carfora. Calcia Vitiello, potente ma impreciso. Due minuti più tardi il pallone buono capita sui piedi di Foggia che supera Mittica e viene steso dal portiere calabrese, rigore! Dal dischetto si presenta il bomber che di destro spiazza l’estremo difensore avversario. 1-1 Gragnano! Ventesima rete stagionale per Ciro! Girandoli di cambi con Odierna che subentra a Mascolo mentre per il Roccella dentro Frascà, Mazzone e Pipicella per Fiorino, Condomitti e Diop. Davvero poco da segnalare negli ultimi minuti del match e dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità! Con questo pareggio il Gragnano si issa a quarantaquattro punti conquistando la matematica salvezza! Un grande traguardo per la società, conquistato con ampio merito da un gruppo fantastico. Forza Gragnano!

Gragnano-Roccella 1-1

Gragnano: Salineri, Manneh, Panariello (dal 10’ st. Carfora), Vitiello, Loreto, Gargiulo, Elefante (dall’8’ st. Perinello), Mascolo (dal 34’ st. Odierna), Foggia, Martone, La Monica. A disp.: De Marino, Cannavacciuolo, Baleotto, Leone, Di Vuolo, Pagano. All.: Maurizio Coppola

Roccella: Mittica, Diop (dal 35’ st. Pipicella), Condomitti (dal 34’ st. Mazzone), Mallamaci, Sorgiovanni, Coluccio, Johnson, Carrozza, Cioffi, Laaribi, Fiorino (dal 34’ st. Frascà). A disp.: Loccisano, Cordoba, Minici, Mazzone, Ciccone, Dorato, Leveque. All.: Sandro Raso

Arbitro: Yuri Mastrogiuseppe (sez. di Sulmona)

Assistenti: Ennio Di Girolamo (sez. di L’Aquila) e Pierluigi Lustri (sez. di Avezzano)

Reti: 7’ pt. Johnson (R), 29’ st. Foggia (G) su rig.

AMMONITI: Elefante (G)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares