Vocesport.com
Home

Frattese-Leonfortese 5-1

fratteseFrattese: Rinaldi (39’ st Magliacano), Capaldo, Acampora, Costanzo C., Della Monica, Varchetta, Vacca, Liccardo (20’ st Aliperta), Longo, Marotta, Celiento (26’ st Maggio). A disp.: Di Nardo, Barbato, Selva, Tommasini, Angelillo, Calamaio. All.: Liquidato.

Leonfortese: Costanzo Gio. (40’ st Astolfo), Castro (1’ st Protopapa), Chiazzese, Raimondi, Adamo, Calabrese, Russo, Truglio (1’ st Lo Coco), Mittica, Wade, Catanese. A disp.: Prestigiacomo, Tarantino, Messina, Speciale, Costanzo Giu., Lentini. All.: Mirto.

Arbitro: Tursi di Valdarno.

Marcatori: 23’ pt Vacca, 40’ pt Celiento, 21’ st Marotta, 34’ st rig. Longo, 40’ st Lo Coco, 48’ st Maggio.

Note: Ammoniti Liccardo, Truglio, Adamo, Longo, Chiazzese, Russo. Spettatori 300 circa. Recupero 1’ e 4’. Osservato un minuto di silenzio in memoria del dirigente Sossio D’Errico, scomparso in settimana.

La Frattese coglie la diciassettesima vittoria in diciotto gare disputate allo Ianniello e si assicura, almeno, la seconda posizione in classifica. Cinque sono infatti i punti dalla terza forza del campionato, la Cavese, mentre restano tre le lunghezze di svantaggio nei confronti della capolista Siracusa, oggi vittoriosa contro la Vigor Lamezia, a cui basterà un pari domenica prossima contro il Rende per assicurarsi la promozione in Lega Pro.

Una gara mai in discussione, quella tra Frattese e Leonfortese, che si è sbloccata dopo 23’ grazie al bel gol di Vacca che ha dato il ‘la’ alla goleada nerostellata.

Liquidato si affida al solito 433 e al posto dello squalificato under Ammaturo schiera Acampora per una difesa ‘verde’ composta da ben quattro ‘under’ su cinque, portiere compreso, con il solo Varchetta a garantire maggior esperienza nel pacchetto arretrato.

La Leonfortese, in campo con la difesa a tre, nei primi minuti prova a tenere testa ai padroni di casa che passano al 23’ dopo una bella azione manovrata. Tanti i passaggi, infatti, per la squadra di Liquidato che portano alla marcatura di testa il centrocampista Vacca, bravo ad inserirsi e a beffare l’omonimo del capitano nerostellato.

Al 40’ è Celiento a raddoppiare con un bellissimo calcio di punizione su cui Costanzo non può nulla per il due a zero che chiude la prima frazione.

Nel secondo tempo la Frattese continua a macinare gioco e occasioni. Al 21’ è Marotta ad esibirsi in una conclusione straordinaria che si infila all’incrocio. È il tre a zero.

Alla mezz’ora anche Fabio Longo partecipa al festival del gol. Il biondo centravanti prima si guadagna il penalty e poi trafigge ancora Costanzo dagli undici metri, siglando la diciannovesima rete stagionale.

Ad accorciare le distanze per gli ospiti a gara ormai chiusa è Lo Coco che col piede sinistro buca il neo entrato classe ’97 Magliacano, a cui Liquidato ha concesso l’onore dell’esordio in Serie D.

A tempo scaduto è anche Maggio ad esultare con il gol che vale il definitivo 5-1.

Per sperare nella prima posizione, tra sette giorni, la Frattese dovrà vincere contro la Cavese al “Lamberti” e sperare nella concomitante sconfitta del Siracusa a Rende. Improbabile ma non impossibile.

Vincenzo Piscopo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares