Bernardini:Full immersion ad Ascoli. E’ tempo di togliersi quella “piadina” dalla scarpa

bernardiniAnche i migliori talvolta commettono degli errori: è quanto accaduto al difensore Davide Bernardini, che nel primo tempo del match del “Del Duca” ha reincarnato “il Perna” vecchio stile della Salernitana che fu, sbagliando un appoggio elementare dal quale è stato azionato il contropiede di Cacia, bravo nell’occorrenza a distaccare il più macchinoso Bagadur. Tutto passato, dimenticato, cancellato: l’errore, purtroppo, quando si gioca sempre al limite ed in stato di necessità ci può anche stare. Fortuna che il proprio compagno di reparto Bagadur ci abbia messo la testa ed il coraggio al secondo minuto di recupero per colmare le defiance dell’esperto difensore, invero, apparso non molto reattivo su Orsolini in occasione del raddoppio marchigiano sempre ad opera di Cacia. Bernardini avrà modo e tempo di rifarsi, magari siglando una rete fondamentale, in un match che lo vide sfortunato protagonista (mancato) nel girone d’andata al “Braglia”. In quell’occasione, infatti, l’ex difensore del Livorno fu costretto a dare forfait nel corso del riscaldamento per un problema muscolare, assistendo dalla tribuna alla debacle dei propri compagni, travolti per tre a zero dalla squadra dell’ex trainer Hernan Crespo.  Sarà, dunque, quella di Sabato pomeriggio, un’occasione più unica che rara per saldare i conti con il destino, togliendosi qualche sassolino o meglio una “piadina” dalla scarpa, quella stessa che con l’Ascoli necessitava di una lucidata…

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *