Vocesport.com
Home

Voce ad Andrea Dipalo (TuttoBari.com) ” Ipotesi Defendi in difesa. Coda-Maniero? Vi dico la mia…”

received_10153781680737949Il Direttore Responsabile del quotidiano On-lineTuttoBari.com, Andrea Dipalo, è intervenuto cordialmente ai nostri microfoni, soffermandosi sul magic-moment attraversato dal Bari di Camplone, che giungerà a Salerno, reduce da due vittorie consecutive con la necessità di ottenere alla stregua della Salernitana, punti importanti seppur finalizzati al conseguimento del differente obiettivo della promozione in massima serie

Direttore,  cosa ci può dire in merito alle ultimissime di formazione in casa Bari ?

” Mister Camplone ha sciolto le ultime riserve, soprattutto in difesa. Sulle corsie laterali, infatti, giocheranno Defendi a destra con Gemiti a sinistra. La coppia centrale sarà composta da Tonucci, giocatore scoperto dal tecnico dopo una prima parte di campionato vissuta in naftalina e Valerio Di Cesare, di rientro dall’infortunio. Alla fine dovrebbe spuntarla su  Matteo Contini, anch’egli riaggregatosi al gruppo dopo una lunga assenza. L’ultimissima in chiave formazione è data  dal probabile impiego di Defendi nel ruolo di terzino sinistro, ruolo che il giocatore può tranquillamente ricoprire per la sua duttilità tattica, consentendo di liberare in mediana lo spazio necessario per Valiani”

Dicevamo della difesa, per quanto concerne, invece, la composizione del centrocampo? 

” Romizi fungerà da centrocampista metodista con ai propri lati Dezi ed appunto Valiani a supporto del trittico d’attacco composto da Maniero, Rosina e  Sansone, che pur essendo già in organico, si è rilevato il vero, grande acquisto di Gennaio per il Bari. De Luca, vittima nelle ultime settimane di una fastidiosa pubalgia, ha recuperato, ma visto lo stato di forma dei tre giocatori sopramenzionati sarà convocato, partendo inizialmente dalla panchina”

A proposito di attacco, non è possibile non farti la domanda canonica sull’eterno duello Maniero-Coda. A tuo avviso, chi è il più forte tra i due?

Beh, la classifica capocannonieri recita che entrambi gli attaccanti abbiano siglato lo stesso numero di reti, undici per l’esattezza. Trattasi di due giocatori importanti per la categoria. Personalmente, credo che non sia giusto valutare un attaccante solo dal punto di vista delle reti messe a segno dato che le sorti di una punta sono sempre condizionate dal rendimento e dal gioco offerto dalla squadra. Dicendo ciò, sto indirettamente facendo un complimento a Coda, poichè mi verrebbe da chiedere ai suoi detrattori quanti goal avrebbe potuto fare il giocatore se la Salernitana avesse disputato un campionato da vertice. Maniero ha segnato come Coda undici reti, ha avuto delle difficoltà iniziali date dal rendimento della squadra che  non si è rivelato all’altezza delle aspettative, tant’è che c’è stato l’avvicendamento tecnico tra Nicola e Camplone. Ora è tutto il Bari che gira meglio, tant’è che giocatori come Rosina, De Luca, inizialmente andanti a corrente alternata, ora stanno facendo corrispondere ai curricula di grande rispetto, i fatti”.

E’ un Bari ondivago, reduce da una vittoria “teatrale” in quel di Novara. Come ti spieghi tale differenza tra il primo ed il secondo tempo al “Piola”. Colpa solo della difesa?

Il Bari, purtroppo, a Novara come in altre partite giocate in trasferta, l’approccio mentale alla partita, salvo poi riprendersi nella ripresa grazie alle scelte di Camplone, la cui verve ha fatto bene alla squadra. Certo, il recupero di Di Cesare sarà fondamentale, trattasi di un giocatore importante, forte per la categoria. Tuttavia è anche vero che non è possibile imputare le responsabilità per degli errori ad un singolo reparto. A Novara, nel primo tempo, era tutta la squadra che stava giocando male”

Sabato sera sarà rinnovato il “gemellaggio storico” tra Bari e Salerno. I biglietti destinati alla curva nord sono già stati esauriti. Qual è il numero reale di tifosi biancorossi che giungeranno a Salerno?

” Bari è una città che come Salerno può vantare un seguito invidiabile.  A Novara c’erano circa 500 tifosi a sostegno della squadra di Camplone: questo numero la dice tutta sulla passione dei tifosi baresi, in grado di attraversare l’Italia per stare vicini ai propri beniamini. Credo che a Salerno ci sarà un’ondata di tifosi provenienti dalla puglia, che di sicuro si “intrufoleranno” in ogni settore dello stadio Arechi a sancire e dare forza ad un gemellaggio sentito, voluto e glorificato ad ogni occasione da entrambe le tifoserie. Sabato sera sarà un grande spettacolo di tifo”.

Salernitana-Bari, quale sarà il risultato?

” No, perchè mi fai questa domanda ?  Il sottoscritto non è avvezzo a fare pronostici, visto che difficilmente ciò che penso si verifica. Credo che per le circostanze contingenti, il Bari sia leggermente favorito. Tuttavia, la Salernitana è un dato di fatto che con le grandi abbia sempre disputato grandi partite. Spero solo che il match non finisca in pareggio: sarebbe un risultato di assoluta irrilevanza per gli obiettivi di entrambe le formazioni. Sarà una partita tiratissima, il Bari sulla carta parte in vantaggio ma c’è l’Arechi che potrà come sempre fare la differenza”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares