Vocesport.com
Home

In mediana torna Pestrin. Ceccarelli in campo da neo-papà.

manolo pestrinLa Salernitana di Menichini si schiererà a “specchio” rispetto all’avversario. Il modulo di partenza sarà il 4-3-3, variabile in un 4-5-1 in fase di non possesso palla per effetto del lavoro importante di proposizione ed interdizione che il tecnico di Ponsacco chiederà ai propri esterni, nell’occasione Gatto e Nalini, aventi il compito di difendere e sostenere l’unica punta, Massimo Coda. In mediana tornerà Manolo Pestrin: il centrocampista romano per l’occasione fungerà da capitano avente ai propri lati due stantuffi come Bovo ed Odjer. Moro figura tra i convocabili ma partirà inizialmente dalla panchina. Il quartetto difensivo sarà per 3/4 il medesimo di quello schierato in quel di Perugia. Empereur-Bernardini costituirà la coppia dei centrali con ai propri lati Ceccarelli (neo papà da poche ore) e Rossi che ha vinto il ballottaggio con Rossi. Dulcis in fundo, l’estremo difensore Pietro Terracciano, dovrebbe sostenere il provino decisivo domani mattina: clinicamente il giocatore è pronto ad indossare i guantoni, ma molto dipenderà dalle sensazioni avvertite dal calciatore. L’ex Catania dovrebbe essere confermato a difesa dei pali, ma in caso di forfait dell’ultima ora è pronto Strakosha, già rientrato ieri dal ritiro della Nazionale Under 21 Albanese per effetto del “nulla osta” concesso alla Salernitana. Menichini andrà alla ricerca della sua prima vittoria in campionato tra le mura amiche che per l’occasione si coloreranno di bianco-rosso e granata per una soglia di spettatori che sarà di gran lunga inferiore alle 16.000 unità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *