Vocesport.com
Home

Punzo-Criscuolo: il restyling dello Stadio Arechi diventa possibile…

missiva al comuneMettete insieme un avvocato/tifoso della Salernitana, alias Andrea Criscuolo ed una supporter sfegatata della beneamata, ovvero Rosa Punzo (rappresentante del club Popolo sportivo), mescolate il tutto ed il cocktail servito sarà tutto a tinte granata. L’idea balenata nella mente dei sucitati protagonisti è tutt’altro che fumosa, anzi potrebbe a breve tramutarsi in piacevole realtà: al centro dei pensieri, tutti confluenti verso la Salernitana, questa volta è finito il piano di  restyling dello Stadio Arechi da realizzare attraverso l’installazione di un nuovo tabellone pubblicitario  ed il potenziamento dell’impianto audio (per la felicità delle corde vocali dello speaker) e di quello luminoso. Con una missiva già protocollata e depositata presso il Comune di Salerno, l’avv. Andrea Criscuolo, quale legale di fiducia di Rosa Punzo, presidente del club Popolo Sportivo,  con l’avvallo dell’U.S. Salernitana e sulla scorta di ben 1000 firme raccolte all’esito di una petizione, ha fatto esplicita richiesta all’ente locale della città capoluogo di avviare i lavori per il restyling dell’impianto di Via Allende, favorendone la maggiore usufruibilità da parte dei tifosi. L’inadeguatezza dell’impianto sonoro- si legge nella missiva- è espressione della violazione della normativa in materia di diffusione delle onde sonore, cagionante un effetto lesivo alla tranquillità dei tifosi assiepati sugli spalti e sottoposti ad un imminente pericolo. D’altronde-si sottolinea- c’è la possibilità che tali improcrastinabili interventi di manutenzione, vengano effettuati a costo zero per l’U.S. Salernitana1919 ed il medesimo Comune di Salerno. Da oggi, l’idea di un Arechi rimodernato e funzionale, grazie all’intervento di Rosa Punzo e dell’Avv. Criscuolo-volendo coniare una frase abusata dal patron Lotito-non rappresenta più un sogno, ma una solida realtà. Chapeau

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *