Avellino-Cagliari. Presentazione gara e probabili formazioni

tifo avellino trasfertaAvellino-Cagliari, si disputerà in anticipo il big match della ventiquattresima giornata di Serie B. Appuntamento alle ore 20:30 allo stadio Partenio-Lombardi, per una partita avvincente e carica di aspettative. Tanta attesa in casa biancoverde per la sfida alla corazzata del campionato cadetto e per il ritorno in Irpinia degli ex Rastelli e Pisacane. L’obiettivo dell’Avellino resta la conquista dei play-off, mentre il Cagliari va alla ricerca di punti per provare a colmare il distacco dal Crotone capolista. Ingredienti da grande sfida, che fanno di Avellino-Cagliari un incontro avvincente. All’andata, un Avellino malconcio e in piena fase di assestamento perse la sua seconda partita in campionato con il risultato di 2-1, ma dopo un girone intero i biancoverdi sembrano davvero tornati quelli della passata stagione. Sistemata la difesa e perfezionati diversi interventi di spessore in sede di calciomercato, gli uomini di Tesser di presentano a questa sfida in cerca di nuove conferme. Il banco di prova rappresentato dal Cagliari si annuncia insidioso e l’Avellino dovrà rinunciare ad alcuni degli uomini simbolo presenti in rosa. Assenti per infortunio Arini e D’Angelo, nelle ultime ore è arrivato anche l’infortunio alla caviglia del difensore Rea. Non inserito tra i convocati nemmeno il partente Nitriansky.

Le assenze in mediana complicano le scelte di Tesser. Il dubbio principale è legato al modulo dal schierare dal primo minuto. All’ormai rodato 4-3-1-2, il tecnico di Montebelluna potrebbe decidere di alternare l’inedito 4-2-3-1. L’ex Novara e Ternana sta valutando attentamente tale ipotesi, ma alla fine potrebbe optare per il modulo con il singolo trequartista. In porta ci sarà Frattali, mentre la linea difensiva potrebbe portare qualche novità rispetto al passato. Sulla destra ci sarà Pucino, mentre dal lato opposto, sulla fascia sinistra, ci sarà il rientrante Visconti. Al centro ci sarà ancora Chiosa, che verrà affiancato da Biraschi. Il difensore della B Italia tornerà ad occupare la posizione centrale del pacchetto difensivo, permettendo in automatico lo spostamento di Jidayi a centrocampo. L’emergenza che si è presentata in mediana, con la doppia assenza di Arini e D’Angelo, porterà l’ex Juve Stabia nel ruolo di scudo davanti alla difesa. Nella posizione di interni del rombo ci saranno invece Paghera e Gavazzi.

Sulla trequarti si profila una nuova conferma per Bastien, che potrebbe essere preferito a Insigne e Sbaffo. In avanti, invece, sarà confermato l’insostituibile Castaldo, che verrà affiancato da Mokulu, autore della rete del pareggio a Modena. Panchina per Tavano e il nuovo acquisto Joao Silva.

In casa Cagliari, invece, l’ex allenatore biancoverde Rastelli potrebbe spedire in panchina il difensore Pisacane. Confermato il 4-3-1-2 di base, al centro della difesa ci saranno Salamon e Ceppitelli. In cabina di regia prenderà posizione Di Gennaro, con Joao Pedro alle spalle della coppia d’attacco composta da Sau e Melchiorri.

Probabili formazioni

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Biraschi, Chiosa, Visconti; Paghera, Jidayi, Gavazzi; Bastien; Castaldo, Mokulu. All.: Tesser.

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Balzano, Salamon, Ceppitelli, Barreca; Cinelli, Di Gennaro, Fossati; Joao Pedro; Sau, Melchiorri. All.: Rastelli.

fontE. tuttoavellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *