Vocesport.com
Home

Tounkara e Gatto: la Salernitana pronta a calare il bis

Tounkara-MamadouContinua a marce abbastanza sostenute il mercato della Salernitana, pronta a piazzare due/tre colpi prima del gong finale della campagna trasferimenti prevista per Lunedì prossimo. Nel medesimo giorno la formazione granata sarà impegnata a La Spezia, ma il ds Fabiani sarà presente a Milano già da Venerdì prossimo per concludere quanto prima due bollenti trattative. La prima ad essere definita è quella con Tounkara: l’attaccante di proprietà della Lazio, nella prima parte di stagione in prestito al Crotone, salvo poi essere chiuso dall’ingaggio da parte dei pitagorici di Raffaele Palladino, giungerà a Salerno con qualche anno di ritardo. Giocatore polivalente, in grado di fungere sia da prima che da seconda punta, Tounkara ha in re ipsa delle caratteristiche importanti, un talento ancora inespresso e frenato da un carattere alquanto “bellicoso”, ma rappresenta l’elemento ad hoc in quanto under, per rinforzare il reparto avanzato nella posizione centrale senza creare grattacapi alla coppia Coda-Donnarumma. Per il ruolo di esterno, la formazione granata è in pressing su Leonardo Gatto, in grado di fungere da alternativa ad uno tra Oikonomidis e Gabionetta sulle corsie laterali. Assistito da Giuffredi (medesimo agente di Ronaldo), il calciatore potrebbe essere a breve trasferito dall’Atalanta, via Vicenza in quel di Salerno, concludendo in prestito la stagione alla corte di Torrente a cui piace e non poco Fedato del Livorno (di proprietà della Sampdoria), reduce tuttavia da due mesi di inattività. La Salernitana effettuerà acquisti ma anche cessioni: Troianiello è vicino alla risoluzione del contratto, idem Trevisan. Pestrin, invece, non rientra più nei piani tecnico-tattici della Salernitana: a fine mercato, non dovesse concretizzarsi l’addio del centrocampista romano, la Salernitana potrebbe provvedere a risolvere il contratto in essere, reinserendo in lista Daniele Sciaudone sul quale resta forte l’interesse dello Spezia a condizione che la società di via Allende corrisponda parte dell’oneroso ingaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *