Rinascita Vico – Real Poggiomarino 2 – 1

asd_real_poggiomarinoRinascita Vico – Real Poggiomarino 2 – 1
RINASCITA VICO: Loffredo, Ottaviano, Yacoubi, Bracale, Battaglia, Cerchia (43’Liguoro) (83’Pinchera), Brancaccio, Germoglio, Barone (64’Barbati), Tufano, Liccardi. All. Sanchez. In panchina: Carbone, Addeo, Simonetti, Manzi.
REAL POGGIOMARINO: Balbi, Mastellone, Nocerino, Mosca, Del Nunzio, Cangianiello, Cimitile, Infante, Balzano (67’Polise), Balzamo (88’Nunziata), Villino (58’Ruggiero). All. Nocera. In panchina: Marchesano, Porzio, Iovine, Acanfora.
ARBITRO: Pragliola di Avellino.
ASSISTENTI: Bovino e La Regina di Battipaglia.
RETI: 13’Yacoubi (RV), 47’Balzamo (RP), 89’Tufano (RV).
NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti Rinascita Vico: Barone, Tufano. Ammoniti Real Poggiomarino: Mastellone, Del Nunzio.
CARBONARA DI NOLA. Seconda sconfitta consecutiva per il Real Poggiomarino, beffato nel finale, sul campo della seconda forza del campionato. La compagine biancoblu, guidata da mister Nocera, esce a testa alta dalla trasferta in terra nolana, sfiorando un risultato positivo che, per quanto fatto vedere in campo, sarebbe stato ampiamente meritato. Privo di D’Auria, Magliulo, Ricciardi e Schettino fermi ai box, il tecnico angrese conferma il pacchetto difensivo delle ultime gare, con l’under Balbi tra i pali, Cimitile e Nocerino sugli esterni, coppia centrale formata da Cangianiello e Mastellone. A centrocampo l’esperienza di Infante e Del Nunzio, con Mosca. In avanti, Villino, Balzano e Balzamo. L’inizio non è dei migliori per la squadra ospite ma, al 13′, con la complicità della terna arbitrale, arriva già il vantaggio dei padroni di casa, con le vibranti proteste del Real Poggiomarino: su lancio dalle retrovie, il centravanti di casa, in netta posizione di fuorigioco, si dirige verso il pallone, il guardalinee alza la bandierina per segnalare l’offside ma, il direttore di gara, notando l’inserimento da dietro dell’esterno Yacoubi, partito in posizione regolare, lascia proseguire, con la difesa del Real Poggiomarino praticamente ferma, alla vista della bandierina alzata. Il guardalinee abbassa la bandierina e Yacoubi, indisturbato, insacca comodamente in rete. A nulla valgono le forti proteste di Cangianiello e compagni, anche perchè comunque è vero che l’attaccante di casa non tocca palla, ma comunque partecipa all’azione dirigendosi sulla sfera. Incassato l’ingiusto svantaggio, il Real Poggiomarino rischia pesantemente di crollare, ma resta in piedi, evitando il raddoppio. Al 19′, Barone s’inserisce in area e, a botta sicura, centra in pieno il palo. Al 22′, su pallonetto di Liccardi, che scavalca Balbi, Mastellone, di testa, sulla linea, evita il peggio. Al 26′, si fanno vivi i ragazzi di Nocera e impensieriscono la difesa di casa, con Mosca che, dai 13 metri, conclude a botta sicura, ma trova il salvataggio provvidenziale del difensore di casa. Nell’ultima occasione della prima frazione, Balzamo spreca l’occasione del pareggio. Ad inizio secondo tempo, arriva subito il pari: punizione di Balzano, conclusione non irresistibile, deviata goffamente dall’estremo difensore, palla che finisce sui piedi di Balzamo che, senza difficoltà, a porta sguarnita, insacca comodamente in rete. Trovato il pari, i biancoblu trovano coraggio e disputano un gran secondo tempo. Al 59′, il neo entrato Ruggiero, conclude ottimamente, dai 15 metri, ma trova una gran risposta di Loffredo, che salva il risultato. Quando ormai la gara sembrava essersi incanalata verso il pareggio, all’89’, arriva il beffardo gol vittoria del Rinascita Vico: punizione di Tufano, dai 20 metri, la barriera respinge, lo stesso Tufano riprende palla e lascia partire una conclusione perfetta che, passando tra tante gambe, s’infila nell’angolino, facendo esplodere l’ “Attila Sallustro” di Carbonara di Nola. Da allora, non si registra più alcun sussulto e, dopo 5 minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine delle ostilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *