La nazionale di sitting a Nola Un evento senza precedenti

sitting volley a Nola 3La nazionale di sitting a Nola
Un evento senza precedenti
Concluso il collegiale della nazionale femminile: esperienza totalizzante per il Nola Città dei Gigli a.s.d.
La presidentessa Elvezia Chiacchiaro: “Tre giorni intensi che ci hanno insegnato davvero tanto”
Serie C – Vittoria interna per i ragazzi contro l’Ottavima e sconfitta per le ragazze con il Molinari
Certe esperienze vanno ben oltre il campo. La visita della nazionale femminile di sitting volley a Nola ad esempio, è un qualcosa che resterà per sempre impressa nelle menti e nei cuori degli appassionati di pallavolo campani. Quanto accaduto dal 22 al 24 gennaio tra PalaMerliano, Sala Consiliare del Comune di Nola e centro storico bruniano, è una storia di vita prima ancora che di sport. Un crescendo di emozioni e soddisfazioni che devono inorgoglire la piccola grande famiglia del Nola Città dei Gigli a.s.d. Ospitare un evento di tale portata e collaborare fattivamente con l’amministrazione comunale per rendere quanto più confortevole e ideale il soggiorno delle azzurre che tra poco più di due mesi andranno a caccia del pass olimpico per Rio 2016, è stata una missione perfettamente riuscita per la dirigenza, lo staff tecnico, le giocatrici ed i volontari che quotidianamente collaborano con il Nola Città dei Gigli a.s.d. Leggere la commozione negli occhi del CT della nazionale, il nostro Guido Pasciari, al risuonare dell’Inno di Mameli in un PalaMerliano gremito in ogni ordine di posto, ha riempito di gioia tutta la nostra organizzazione sempre più fiera di poter annoverare nel proprio organigramma un grande uomo di sport prima ancora che un grande tecnico, del calibro di Guido Pasciari.
La più grande vittoria mai ottenuta, probabilmente, salutata con emozione e orgoglio dalla presidentessa del Nola Città dei Gigli a.s.d., Elvezia Chiacchiaro: “Nola e il Nola Città dei Gigli a.s.d. hanno ottenuto un successo organizzativo senza precedenti – ha dichiarato il massimo dirigente bruniano – e questo grazie alla collaborazione di tutti. L’assessorato allo sport, nella persona della dottoressa De Stefano, ha messo in piedi una macchina organizzativa senza precedenti, supportata dalla nostra società che ha provato, riuscendoci, a non far mancare nulla alle super atlete della nazionale. Siamo fieri ed orgogliosi di quanto fatto e sempre più convinti che, a prescindere dalla categoria a cui prendono parte le nostre prime squadre, il Nola Città dei Gigli sia oramai divenuto un punto di riferimento per tutta la pallavolo campana. Grazie a Nola, grazie all’amministrazione comunale, grazie ai ragazzi che hanno sostenuto sabato mattina al PalaMerliano la nazionale trasformando il palasport in una bolgia di gioia e colori, e grazie alla Fipav Campania che ha creduto nella nostra città per ospitare una nazionale. Usciamo da questa esperienza ancor più consapevoli della nostra capacità organizzativa e soprattutto – ha concluso Elvezia Chiacchiaro – pronti a fare sempre di più”.
Nel weekend sono tornate in campo le prime squadre targate McDonald’s. In serie C maschile i ragazzi di coach Rino Alfieri hanno battuto al PalaMerliano l’Ottavima con un secco 3-0 mentre sul fronte femminile capitan Alessandra Pasciari e compagne hanno ceduto il passo al Molinari Ponticelli 1-3. Ancora sconfitta la serie D femminile, battuta 1-3 dal Napoli Est.
Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *