Modena-Avellino: Le probabili formazioni

tifo avellino trasfertaL’Avellino ha ripreso il cammino contro la Salernitana da dove aveva lasciato, cioè conquistando i tre punti. La vittoria nel derby ha messo a referto l’ultimo acuto di Marcello Trotta con la maglia biancoverde, trasferitosi al Sassuolo. La partenza dell’attaccante è stata preceduta in settimana dall’arrivo di Marco Migliorini, che si va ad inserire in un reparto difensivo che sta collezionando diverse conferme nelle ultime uscite. Dal calciomercato al campo, la testa dell’Avellino è rivolta in pieno verso la delicata trasferta di Modena. Dalle ore 15 biancoverdi in campo allo stadio Alberto Braglia, alla ricerca di un nuovo risultato utile. Ammontano a sei le vittorie collezionate da Castaldo e compagni consecutivamente, due delle quali conquistate lontano dal Partenio-Lombardi. L’Avellino verrà scortato da quasi 1200 tifosi, che invaderanno la terra emiliana per la seconda volta in meno di un mese. Diverse le difficoltà affrontate dallo staff irpino nel corso dell’ultima settimana, a causa dell’influenza e degli infortuni che hanno debilitato diversi calciatori importanti. Tutta la rosa risulta comunque a disposizione di Tesser, ad eccezione di Arini che continua a lavorare per smaltire l’infortunio alla caviglia. L’ex tecnico della Ternana non ha inoltre convocato i partenti Ligi, Nitriansky, Tutino e Napol.

La prova positiva messa in campo contro la Salernitana spingerà l’allenatore a confermare quasi in blocco la formazione schierata contro i granata. Il modulo sarà il collaudato 4-3-1-2. Tra i pali biancoverdi ci sarà Frattali, che è a rischio squalifica dopo l’ultima ammonizione rimediata sabato. In difesa le ultime indicazioni portano alla riconferma dello schieramento a quattro già proposto in precedenza. Sulla corsia di destra ci sarà Biraschi, reduce dall’amichevole con la B Italia, mentre a sinistra si vedrà la conferma del neo acquisto Pucino. Confermata la coppia centrale difensiva, formata dall’adattato Jidayi e Chiosa.

A centrocampo praticamente nessun dubbio per Tesser, che apporterà una solo modifica rispetto all’undici anti-Salernitana. Assente Arini per infortunio, a difesa del pacchetto arretrato ci sarà l’altro nuovo acquisto Paghera, alla seconda presenza da titolare con la maglia biancoverde. Ai lati dell’ex Lanciano ci saranno D’Angelo e il rientrante Gavazzi, che causerà l’automatica esclusione di Sbaffo. Il numero sei ha definitivamente smaltito la fastidiosa influenza che ha colpito diversi calciatori nello spogliatoio irpino.

Sulla trequarti Insigne insidia Bastien in virtù della prova di spessore mostrata contro i granata. Il giovane scuola Napoli, assente causa febbre nei giorni scorsi, potrebbe partire però nuovamente dalla panchina per risultare particolarmente utile a gara in corso. A questo punto avanza l’idea di rivedere il folletto belga alle spalle della coppia d’attacco.

In avanti la partenza di Trotta ha lasciato in eredità un’assenza importante. A guidare l’Avellino al Braglia ci sarà Castaldo, affiancato da Tavano, dal quale Tesser si aspetta delle risposte importanti. Panchina per l’acciaccato Mokulu. Non convocati i partenti Napol e Tutino.

In casa Modena, invece, l’allenatore Hernan Crespo opterà per il 4-3-3. Tanti gli assenti tra i canarini: non ci saranno gli squalificati Calapai, Crecco e Galloppa. Out anche gli infortunati Osuij, Mazzarani e Granoche. La linea difensiva sarà composta da Aldrovandi, Gozzi, Marzorati e Rubin. Il tridente offensivo sarà formato da Luppi, Stanco e l’ex Nardini.

Probabili formazioni

Modena (4-3-3): Provedel, Aldrovandi, Gozzi, Marzorati, Rubin, Giorico, Bentivoglio, Belingheri, Nardini, Stanco, Luppi. All.: Crespo.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Biraschi, Jidayi, Chiosa, Pucino; D’Angelo, Paghera, Gavazzi; Bastien; Castaldo, Tavano. All.: Tesser.

fontE: ttuttoavellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *