Quartograd-Pimonte 4-2

12540269_10208354966735702_1819987111_nQuarto (Na) – Allo stadio ‘Giarrusso’ si affrontano, per la XVII
giornata del girone B, Asd Quartograd e Ap Pimonte. Squalificato
Vacca, Capuano cambia poco dell’undici titolare che ha pareggiato
contro il Don Guanella. Liccardo tra i pali, Cotena e De Vivo
centrali, Saady e Falivene sulle fasce; Maradona, Dente, Maddaluno a
centrocampo, Nasti alle spalle di Capuano e Gaeta. Il Pimonte è alla
ricerca della decima vittoria, il Quartograd ha bisogno di punti per
inseguire il sogno play off. La partita è molto equilibrata,
caratterizzata da ampie fasi di studio e priva di occasioni
pericolose. Il primo tiro in porta arriva al 29’, quando Capuano
recupera un buon pallone sulla sinistra e lo serve a Gaeta che calcia
frettolosamente in porta. Al 33’ il direttore di gara espelle Rizzo
dalla panchina e allontana mister Capuano per proteste. La partita
comincia ad innervosirsi ma il fischietto di Frattamaggiore riesce a
mantenere la gara sotto controllo. Pochi minuti più tardi, una perla
di Capuano spezza l’equilibrio: 39’, Capuano riceve una palla lenta,
apparentemente innocua e, da posizione centrale, distante dall’area di
rigore, calcia in porta d’esterno destro scavalcando l’estremo
difensore del Pimonte. Un eurogol di rara bellezza che porta il
Quartograd in vantaggio. La reazione degli ospiti non si lascia
attendere. La gioia degli azulgrana dura pochi minuti. Al 42’,
infatti, arriva il gol del pareggio: Agnello crossa direttamente in
porta dalla bandierina, la sfera rimbalza sul palo e sbatte sulla
schiena dell’incolpevole Liccardo. E’ autorete. 1-1, parità
ristabilita. Nei minuti di recupero Caraviello va vicinissimo al
vantaggio con un colpo di testa che sfiora la traversa.
Ad inizio ripresa è Incarnato a sfiorare il vantaggio con un colpo di
testa che termina di poco alto sopra la traversa. Il Pimonte comincia
a carburare e attacca pericolosamente sulle fasce. Proprio sulla
fascia s’invola Ferrara che supera Saady ed entra in area: scivolato
sul pallone, cerca di giocarla da terra ma subisce fallo da Maddaluno.
Calcio di rigore. Dagli undici metri parte Esposito: il capitano beffa
Liccardo col cucchiaio portando il Pimonte in vantaggio. Il Quartograd
sembra aver accusato il colpo. Capuano decide di effettuare una doppia
sostituzione: fuori Nasti e Maradona, dentro Biscardi e Rinforzi.
L’ingresso in campo di forze fresche dà vivacità alla manovra flegrea.
Al 72’ il ‘Giarrusso’ s’infiamma quando, da posizione defilata, quel
mago di Capuano estrae dal cilindro del suo repertorio una traiettoria
impossibile d’esterno destro che s’insacca nel sette. Tutto il
‘Giarrusso’ è in piedi per applaudire il fuoriclasse flegreo. Il
Pimonte accusa il colpo e all’83’ si fa superare per la terza volta.
Pallonetto mette in difficoltà il proprio portiere con un
retropassaggio, Capuano sale in pressing e anticipa Gaiangos con un
piattone preciso che gonfia la rete. Tripletta di Capuano, sorpasso
riuscito. Il Pimonte perde la testa e nel tentativo di recuperare la
gara, lascia sguarnita la difesa. All’84’ il Quartograd parte in
contropiede e chiude definitivamente la gara con un’azione da manuale
del calcio: Biscardi serve centralmente Capuano, velo a liberare
Rinforzi che d’esterno serve Gaeta il quale, a tu per tu con Gaiangos,
di piatto destro non sbaglia. 4-2, poker flegreo. Dopo 3’ di recupero
il triplice fischio finale. Settima vittoria, quarto risultato utile
consecutivo. Gli uomini di Pasquale Capuano sono in forma smagliante e
giocano un’altra grande gara d’intensità, di sacrificio. Sotto di due
reti non si perdono d’animo e, grazie anche alle perle di un giocatore
fuori dal comune, dimostrano carattere ribaltando la situazione e
vincendo contro la quarta in classifica. I play off sono adesso più
vicini, ma occhio alla prossima gara: il Barano, secondo in
classifica, è il prossimo avversario dei flegrei.

Tabellino:

Asd Quartograd (4-3-1-2): 1 Liccardo, 2 Falivene (74’ Cerqua), 3
Dente, 4 Saady, 5 Cotena, 6 De Vivo, 7 Maradona (67’ Rinforzi), 8
Maddaluno, 9 Gaeta, 10 Capuano, 11 Nasti (59’ Biscardi). A disp.
Marini, Rizzo, Baiano, Di Fraia. All.: Pasquale Capuano

Ap Pimonte (4-3-3): 1 Gaiangos, 2 Pallonetto (86’ Catalano), 3
Ferrara, 4 Agnello, 5 Incarnato, 6 Caraviello, 7 Longobardi (74’
Scippa), 8 Esposito, 9 Scognamiglio, 10 Servillo (86’ Amoruso), 11
Amarante. A disp.: Somma, Iacomino, Rocchino, Petrucci. All.: Pasquale
Vitter

Marcatori: Capuano, Liccardo (A), Esposito (R), Capuano, Capuano, Gaeta
Ammoniti: Cotena, Amarante, De Vivo, Maddaluno, Gaeta, Nasti, Rinforzi
Espulsi: Rizzo (rosso diretto dalla panchina)
Arbitro: Francesco De Luca; 1° ass. Antonio D’agostino, 2° ass. Andrea
Fortunato sez. Frattamaggiore
Spettatori: circa 300

Ufficio stampa ASD Quartograd –
Giovanni Maria Varriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *