Baronissi passa a Benevento in quattro set ed è seconda in classifica

muro gagliardi-delvaglio benevento-dueprincipatiBaronissi passa a Benevento in quattro set ed è seconda in classifica. Abbruzzo ritorna in campo a tre mesi dall’infortunio

«I derby non si giocano ma si vincono». Questa frase, che in casa Due Principati accompagna spesso le vigilie delle sfide alle corregionali, ha forse ispirato Baronissi anche al Pala Parente di Benevento. Nel Sannio, al cospetto della terzultima in classifica orfana di Principe e senza De Cristofaro, la P2P non ha brillato – s’è incuneata per tre set in un pericoloso punto a punto perdendo il terzo – ma ha compiuto la sua missione battendo l’Accademia 1-3 e portando a casa tre punti pesantissimi. La contemporanea sconfitta di Cerignola, battuta 3-0 dalla capolista Altino, consente a Baronissi di operare il sorpasso in classifica. Ora la squadra di Veglia è seconda, a quota 24.
La cronaca – La Due Principati sblocca subito il punteggio con Pericolo ma poi deve impegnarsi per ricucire i tre punti di vantaggio accumulati da Benevento. Il muro del 4-4 è di Gagliardi. L’approccio di Baronissi alla partita non è dei migliori: poco precisa in ricezione, la squadra di Veglia vivacchia ed è anche fallosa in battuta. Al primo intervallo, sannite in vantaggio 8-7, complici due battute sbagliate dalla P2P. Pericolo si fa rispettare a muro e firma il nuovo aggancio. Poi è molto bello il cambio di gioco con il quale del Vaglio illumina la mattonella del suo capitano, in posto 4. Il risicato vantaggio di Baronissi (10-11) diventa triplo quando Erra spara out l’occasionissima per accorciare le distanze (10-13). Stesso divario a favore delle irnine (+3, 13-16) al secondo time out tecnico. La Due Principati c’arriva con un piazzato di D’Arco, brava a recuperare passo e coordinazione sul secondo assist consecutivo di del Vaglio. Massimo vantaggio P2P (+5, 14-19) con l’aces di D’Arco. Armonia è implacabile a muro su Ferrone per il 16-21 di Baronissi. Lampi di Pericolo e Armonia per i punti della staffa. Chiusura di primo set per 20-25 a favore della Due Principati, con Di Napoli in campo allo scopo di rinforzare la ricezione.
Sestetto di partenza riproposto in avvio di secondo set. Al primo tempo tecnico, Baronissi in vantaggio di misura (7-8) con due punti consecutivi di Armonia. L’aces di Gagliardi, che vale il 10-13 per la P2P, spinge il coach di Benevento, Ruscello, ad interrompere il gioco. Che riprende senza Erra. Stesso divario di tre punti – di nuovo come il primo set –al successivo intervallo tecnico (13-16, battuta out delle sannite). Gagliardi “stampa” a muro il punto del 14-19. Nella gelida Benevento – viaggio verso il Sannio accompagnato da una fitta nevicata – va via l’energia elettrica per qualche istante. Il Pala Parente resta al buio con il punteggio inchiodato sul 18-22 per la Due Principati. Il gioco riprende dopo venti minuti di interruzione con Baronissi al servizio e Maria Erra di nuovo in campo, nelle file del Benevento, al posto di Lanza. Dopo due punti consecutivi dell’Accademia, Armonia ferma l’inerzia e infila il diagonale del 20-23. Soffre la P2P, si fa agganciare sul 23 pari e poi si fa portare anche ai vantaggi, quattro volte. Segna solo Pericolo fino al mani-fuori di D’Arco (27-28). Che sbaglia al servizio ma Benevento restituisce mandando fuori misura il terzo tocco in palleggio. Chiusura 29-31 per Baronissi, in apnea. Nel terzo parziale, D’Arco spazza via la ruggine di fine secondo set con una bella e caparbia difesa, che va a segno (2-4). Concede il bis pochi istanti dopo: pallonetto di giustezza che si spegne alle spalle del muro (3-5). Al primo tempo tecnico, però, l’Accademia Benevento è in vantaggio di due lunghezze (8-6). L’afferrano D’Arco – mani fuori – e Gagliardi, a muro. Ancora sannite in vantaggio al secondo tempo imposto: 16-14. Il divario a favore di Benevento è di 7 punti (22-15) quando Gagliardi spedisce out la sua fast, Lanari perde di vista la battuta di Russo e Armonia sbraccia in ricezione. Terzo parziale vinto 25-18 da Benevento che riapre la partita. Nel quarto set, Baronissi parte più convinta: 5-8 con D’Arco al primo tempo imposto. Sul 7-12 per la P2P, la bella notizia del debutto di Stefania Abbruzzo, che rimpiazza Rago. L’esperta centrale di origini brindisine, che s’era infortunata ad ottobre, firma in pallonetto il primo punto della sua stagione (10-14). La “piovra” della Due Principati stende le sue manone anche per il muro del 13-16 che manda le squadre all’intervallo imposto. Ace pesante di Gagliardi: 17-20. La imita Ulaj dall’altra parte della rete: 19-20. Il muro su Armonia vale il sorpasso delle sannite (21-20) e coach Veglia spezza il gioco con il time out. Pericolo pesca il 22 pari. Ferrone fa 23 pari, coach Ruscello alza il muro inserendo Postiglione ma Pericolo piazza il sorpasso e infila la bordata del 23-25.
Termina a Benevento il girone d’andata della Due Principati. Nel prossimo turno, Baronissi osserverà un turno di riposo per compensare l’assenza di Frosinone che non s’è più iscritta al campionato e Cerignola riceverà la visita della rivelazione Minturno che battendo Sant’Elia Fiumerapido nell’ultimo turno ha ribadito le proprie ambizioni da playoff. Il riposo sarà lunghissimo per la Due Principati. Seguiranno, infatti, altre due settimane di stop forzato. Le ragazze di coach Veglia ritorneranno in campo il 14 febbraio, di nuovo in trasferta, contro le materane di Montescaglioso.
17 gennaio 2016 Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *