Santonastaso applaude l’Hermes Casagiove: “Con la Sessana grande prestazione di tutta la squadra”

Salvatore Saldamarco e Domenico SantonastasoSantonastaso applaude l’Hermes Casagiove: “Con la Sessana grande prestazione di tutta la squadra”
CASAGIOVE – 11/01/2016
Grazie ad una prestazione attenta ed allo stesso tempo sacrificata, la Pasta Reggia Hermes Casagiove strappa un punto prezioso nel catino della Sessana. Un risultato che permette al club della famiglia Corsale di iniziare con il verso giusto il 2016 e che fa morale in vista dei prossimi impegni. I giallorossi restano al terz’ultimo posto in classifica ma non hanno alcuna intenzione di issare bandiera bianca. La performance di Vitulazio ha dimostrato che la risalita è possibile, qualora verrà messo lo stesso grado di sacrificio e di cuore nel recuperare ogni pallone e resistere alle offensive della corazzata aurunca
Il pareggio conquistato in trasferta entusiasma il tecnico Domenico Santonastaso: “E’ chiaro che sotto l’aspetto tecnico la Sessana gode di valori maggiori rispetto ai nostri. Ho preparato una partita difensiva che ha necessitato del sacrificio di tutti e forse, con un pizzico di determinazione avremmo potuto perfino far saltare il banco. Merola è stato superlativo in varie circostanze, come l’intero gruppo che ha dovuto soffrire per uscire indenni da Vitulazio. Per questo faccio i complimenti all’intera squadra. Tutti ci davano per battuti già in partenza; solo con il cuore e la voglia possiamo aspirare alla salvezza e con la Sessana ne abbiamo avuto la dimostrazione”.
L’ex trainer della Maddalonese e del Real San Felice a Cancello loda l’accoglienza ricevuta e ringrazia il collega Carlo Sanchez per le belle parole espresse nei suoi confronti: “Ringrazio gli amici della Sessana per la grande ospitalità. Ringrazio Carlo (Sanchez ndr) per le belle parole. Veniamo da un girone d’andata in cui ci aspettavamo di fare di meglio. A dicembre c’è stato il restyling, dunque proveremo con tutte le nostre forze a salvarci”.
Nelle parole di Santonastaso anche un po’ di rammarico per qualche occasione sprecata: “Sicuramente c’è rammarico per non aver sfruttato tre quattro palle goal. Per salvarsi dobbiamo riuscire a far goal, solo così possiamo risalire la graduatoria. Ora lavoreremo” – conclude il trainer casagiovese – “in vista dello scontro salvezza di sabato contro la Sibilla Soccer. Curti deve diventare un fortino, lì dobbiamo costruire la salvezza, mettendo nel carniere quanti più punti possibili. Da ora in poi noi non guarderemo più chi ci sta davanti. Dobbiamo pensare solo a noi stessi”.
DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *