Vocesport.com
Home

Ronaldo, Prce, Bagadur: tris all’insegna della fresca gioventù….

prceProcesso di svecchiamento in modalità “on”…. La Salernitana si appresta a vivere la settimana che precede il derby di Sabato prossimo al “Partenio Lombardi” con grande intensità e pathos: sulla cresta dell’onda il mercato e  la necessità di integrare da subito i nuovi arrivi, saggiandone qualità e capacità in un arco temporale ristretto. Torrente da quest’oggi avrà a disposizione tre nuovi giocatori, ovvero il centrocampista brasiliano Ronaldo ed i difensori di nazionalità croata Bagadur e Prce. Il centrocampista Ronaldo Pompeu Da Silva (25) è stato letteralmente strappato all’Empoli ed alla concorrenza attraverso i buoni uffici della Lazio, in grado di primeggiare nella trattativa, offrendo al calciatore la possibilità di rimettersi in discussione a Salerno ed essere osservato da vicino dalla proprietà in ottica Lazio, squadra proprietaria del cartellino ed alla quale a fine stagione farà ritorno, magari quale vice Biglia (almeno inizialmente). Ronaldo in serie B vanta 74 presenze, avendo già indossato le maglie di Empoli, Pro Vercelli e Grosseto. Trattasi di un centrocampista dotato di grande qualità, vera e propria mente pensante del reparto mediano, in grado di verticalizzare con grande disinvoltura, nonchè dotato di importanti doti balistiche sui calci piazzati. Per quanto concerne la “beata gioventù” inserita nel reparto difensivo, rimasto orfano di Lanzaro, il profilo più interessante è quello di Ricardo Bagadur(20): fisico possente, in grado con i suoi 1.89 cm di conferire maggiore solidità e peso alla difesa, in particolare sugli sviluppi dei calci piazzati. Al momento, il difensore croato di proprietà della Fiorentina (schierato quale fuori quota nella formazione primavera) è il maggiore candidato a ricoprire il ruolo di partner di Empereur in quel di Avellino. Svolgerà un ruolo di comprimario il proprio connazionale, proveniente dalla Lazio, Franjo Prce(20) adattabile sia nel ruolo di difensore centrale che di terzino sinistro. In attesa dei difensori di fascia di maggior esperienza e di un attaccante, il mosaico granata va pian piano formandosi. La speranza è che i sei giorni di allenamento che precedono il derby possano bastare per trovare un minimo di amalgama, quella stessa che proprio al mercato non è possibile acquistare…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *