Vocesport.com
Home

INDOMITA SALERNO – CAVA CUSCINETTI 3-2

esultanzaSerie C maschile – Girone A – Undicesima giornata

INDOMITA SALERNO – CAVA CUSCINETTI 3-2
(25-18, 25-18, 19-25, 24-26, 15-11)
INDOMITA: Abate, Brancaleone, Califano 15, Catone, Memoli, Morriello 2, Pagano, Penna 14, Scariati 13, Tescione 18, Vitale 4, Autuori (L). All. Tescione
CAVA: Capriolo, Carratù, Colace, Della Mura, Guardabascio, Manzo, Matonti, Pesante, Rainone, Senatore, Visco, Pietrobono (L). All. Ferrara
Arbitri: Arienzo di Caserta e Napolitano di Napoli

Inizia nel migliore dei modi il 2016 dell’Indomita maschile. Alla palestra Senatore i ragazzi allenati da coach Tescione vincono il derby contro il Cava al termine di un match emozionante e combattuto. 3-2 il punteggio finale a favore di capitan Vitale e compagni che conquistano così due punti fondamentali per la zona play off. Senza Marco Pagano, infortunato, coach Tescione lancia subito Califano. Dopo una buona partenza ospite, 2-6, l’Indomita recupera e arriva al time out tecnico del primo set avanti di uno, 12-11 grazie ad un punto di Scariati. Poi è Califano a portare l’Indomita a più tre, 16-13. Cava torna a meno uno, ma con Scariati al servizio l’Indomita infila otto punti di seguito prima di chiudere con un primo tempo di Penna sul 25-18. Il secondo set si apre nel segno dell’Indomita con Scariati subito protagonista in attacco e a muro. Tescione dalla seconda linea fa esplodere la Senatore mentre Scariati porta i suoi a più 6, 9-3. Gioca bene la squadra di coach Tescione, che poco lascia agli avversari. Funziona la ricezione e così Morriello può giocare spesso con i due centrali, Penna e Vitale. Senza affanni così l’Indomita chiude anche il secondo set 25-18. Cava, però non molla e trascinata dagli ex di turno Capriolo e Senatore nel terzo set gioca il tutto per tutto e approfittando di un calo mentale dell’Indomita a cavallo del time out tecnico scappa via. Morriello e compagni provano a rientrare con i punti di Califano e Tescione. Un muro di capitan Vitale per il 14-20, sembra poter riaccendere la scintilla giusta ma Cava non si scompone e chiude 25-19. Nel quarto set l’Indomita parte subito bene e riesce a scappare via, fino al 17-11. La gara sembra chiusa ma Cava non molla e con un break clamoroso torna avanti di uno. Il set si accende, si gioca punto a punto. Califano e Tescione portano l’Indomita a più 3, 21-18. Cava sembra barcollare, Califano mette a terra il pallone del 23-20. Sembra fatta ma Cava ritrova la parità. Senatore sbaglia la battuta e regala all’Indomita sul 24-23 la palla per chiudere il match ma Manzo annulla la chance e Cava chiude 26-24 portando la sfida al tiebreak. Nel quinto set con due punti di Penna e tre di Tescione l’Indomita scappa subito. Si accendono gli animi, l’arbitro estrae un cartellino rosso per parte. Il Cava prova a rientrare ma Califano fissa il 12-8 prima di mettere a terra, tra l’entusiasmo dei tanti tifosi dell’Indomita il pallone del 15-11 che chiude il match e consegna il derby all’Indomita di coach Tescione. “Nei primi due set non c’è stata partita, i ragazzi sono stati bravissimi, poi abbiamo accusato un calo di tensione dovuta anche un po’ alla stanchezza accumulata per il duro lavoro atletico fatto durante le feste, ci ha fatto perdere lucidità ma devo fare i complimenti ai miei ragazzi per la prestazione e la vittoria ottenuta”. Dopo questo successo nel derby, l’Indomita tornerà in campo sempre alla Senatore sabato prossimo contro il Nola, terzo in classifica.

Da ricordare infine che la sfida Indomita Salerno-Cuscinetti Cava sarà trasmessa su Lirasport martedì ore 11.00, mercoledì ore 15.25, giovedì ore 17.25, venerdì ore 5.25 e ore 17.25, sabato ore 10.00 e 21.25 e domenica ore 7.25 con la telecronaca di Fabio Setta ed Enzo Nicolao.

Il programma dell’undicesima giornata: Nola-Casagiove 3-2, Oplonti-Marcianise 1-3, Cellole-Atripalda 1-3, Sparanise-Eboli nd, Indomita Salerno-Cava 3-2
La classifica: Marcianise 33, Casagiove 24, Nola 22, Atripalda 19, Indomita 18, Oplonti e Cava 15, Sparanise 12, Eboli 3, Cellole 1

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *