Vocesport.com
Home

Gragnano, Giovanni Carfora “Vietato sottovalutare la Vigor”

carfora gragnanoUna delle note positive della gara contro la Cavese è stata senza ombra di dubbio il ritorno dal primo minuto di Giovanni Carfora dopo l’infortunio del 18 ottobre contro il Città di Scordia. L’attaccante gialloblè, in poco più di un’ora di impiego, ha dimostrato di aver ripreso completamente la forma e di essere pronto per questa seconda parte di stagione. Abbiamo raccolto le sue sensazioni a poche ore dalla partenza per Lamezia Terme per la sfida contro la Vigor. “Finalmente sono tornato! È molto difficile stare fuori e guardare gli altri giocare. È stata una bella sensazione anche perché era un match sentito e con un grande spettacolo sugli spalti. Ogni calciatore vorrebbe giocare ed esaltarsi in gare del genere, con tanta gente a sostenerlo”. Un incontro ben interpretato dal Gragnano nonostante il risultato negativo. “Si nel post partita eravamo molto soddisfatti per come l’avevamo interpretata ma ovviamente rammaricati per una sconfitta, a mio parere, ingiusta. Il calcio è anche questo. Sapevamo che sarebbe stata molto difficile, eravamo concentrati e convinti di fare una grande prestazione al di là del risultato. Un peccato non essere riusciti a raccogliere neanche un punto. Nei giorni successivi comunque siamo subito scesi in campo per gli allenamenti già con la testa alla Vigor”. Un impegno, quello di domani al “D’Ippolito”, assolutamente da non sottovalutare. “Si, la Vigor Lamezia è ultima in classifica ma non è più la squadra del girone d’andata. Si sono rinforzati e l’hanno dimostrato nelle ultime partite in casa contro Rende e Siracusa ed in trasferta contro la Vibonese. Dovremo mettere in campo la stessa concentrazione vista contro la Cavese e così avremo chance di portare punti a casa. Più cinici sotto rete e più attenti del solito dietro perché per loro sarà una partita fondamentale per provare a inserirsi di nuovo nella lotta per la salvezza”.

Ufficio Stampa Gragnano Calcio – Gennaro De Stefano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *