Vocesport.com
Home

SITTING VOLLEY, COLLEGIALE DELL’ITALIA FEMMINILE A NOLA

Nazionale Italiana Sitting VolleySITTING VOLLEY, COLLEGIALE DELL’ITALIA FEMMINILE A NOLA
Il presidente Fipav Campania Ernesto Boccia: Al via anche i corsi per formare i tecnici

Ritorna l’azzurro nazionale in Campania grazie alle ragazze del Sitting Volley. Il gruppo, diretto dal commissario tecnico Guido Pasciari, sarà a Nola il 22 gennaio. In agenda uno degli ultimi collegiali di preparazione al torneo di qualificazione olimpica in programma in Cina a fine marzo. Obiettivo un posto a Rio.
“Non poteva cominciare meglio l’anno per la Fipav Campania -commenta il presidente del comitato regionale Ernesto Boccia- stiamo lavorando per portare in Campania una sede stabile della nazionale e stiamo intensificando i contatti con le istituzioni per trovare la location giusta”.

Un amore, quello per il sitting volley, sbocciato in primavera: “C’è grande entusiasmo -continua Ernesto Boccia- soprattutto dopo la vittoria del primo scudetto che abbiamo ottenuto con la nostra rappresentativa regionale. Siamo appena al secondo anno di attività di uno sport che ci sta regalando soddisfazioni sul piano morale e sportivo. Anche i comitati territoriali hanno superato le perplessità iniziali e adesso lavorano per aprire le porte della propria zona al maggior numero possibile di società. Si stanno specializzando anche i tecnici per seguire al meglio gli atleti”.

Arriva anche un annuncio importante: “Dopo il collegiale di Nola partirà anche un corso allenatori per creare figure specialistiche per questo sport. Dobbiamo fare in modo che il sitting diventi uno sport normale con una partecipazione attiva del disabile. Il tutto -spiega Ernesto Boccia- per non più vivere il problema in maniera introversa, ma attraverso una partecipazione attiva alla vita sociale e sportiva. Con il Sitting Volley si vuole sconfiggere un tabù e regalare ai disabili le stesse opportunità dei normodotati”.

Belle parole seguite da fatti concreti: “Lo sport serve a superare ogni tipo di barriera -conclude il presidente della Fipav Campania Ernesto Boccia- Con il nostro impegno possiamo intensificare i risultati in questo settore e fare in modo che tutte le nostre società comprendano l’importanza di lavorare con e per loro”.

“Sono fiero ed orgoglioso di guidare questo gruppo – ha spiegato coach Guido Pasciari – e soprattutto di rendere partecipe di questa gioia la mia amata città, Nola. La Fipav Campania e l’amministrazione comunale bruniana hanno fortemente voluto ospitare questo collegiale che di fatto aprirà un anno storico per lo sport paralimpico italiano. Quella della nazionale di sitting, infatti, non è solo una missione sportiva ma anche e soprattutto sociale. Ed in tal senso, non esiste strumento più rapido, efficace e piacevole dello sport”.

Uno sguardo al programma. Al PalaMerliano di Nola, oltre a tre sessioni di allenamento (venerdì pomeriggio, sabato pomeriggio e domenica mattina), le azzurre scenderanno in campo in un test match (sabato mattina contro un avversario da definire) al cospetto degli studenti della locale Scuola Secondaria Statale Giovanni Merliano.
Nel mirino c’è la qualificazione alle Paralimpiadi di Rio. Da raggiungere con tre atlete campane già in rosa: Alessandra Vitale, Imma Greco ed Anna Bari

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *