Vocesport.com
Home

Zito firma, Lanzaro no. Le ultimissime di mercato

zito avellinoIn questi minuti, Antonio Zito sta apponendo la firma in calce al contratto che lo legherà fino al prossimo Giugno 2018 al club di Via Allende. L’ex esterno di Taranto e Siena, a causa di un rapporto ormai logoratosi con mister Attilio Tesser, lascia l’Irpinia per approdare a Salerno proprio nei giorni che precedono il match del “Partenio Lombardi” in cui al debutto con la maglia granata, sarà subito ex. Zito può ricoprire sia il ruolo di esterno basso che di centrocampista di fascia. Non ha, invece, raggiunto l’accordo con la Casertana, Maurizio Lanzaro: la richiesta contrattuale avanzata dal “the wall” granata è risultata sproporzionata rispetto all’offerta formulata dal club di patron Lombardi. Tra le parti si è instaurata una fase di stallo, anche se la trattativa non è del tutto tramontata. Dall’Irpinia potrebbe giungere anche Roberto Insigne.Per quanto concerne il reparto mediano, il club di Lotito-Mezzaroma sta affrontando i maggiori problemi a condurre in porto le numerose trattative in essere: Romizi, che piace a Torrente, al momento è bloccato da mister Camplone che ne sta appurando le qualità.Più facile arrivare a Nicola Bellomo, al momento risultante essere tra “i corteggiati” l’unico in condizione di potere accettare le avance della Salernitana, mentre sono quasi definitivamente sfumati i sogni Dezi e Maiello, destinati ad altri lidi. La Lazio proverà a venire in aiuto al club di via Allende, ingaggiando dall’Empoli il brasiliano Ronaldo per poi girarlo in prestito alla formazione granata. Nel frattempo per il match con l’Avellino, Torrente si ritrova con gli uomini contati: in mediana, infatti, mancheranno Pestrin e Sciaudone (squalificati) mentre Bovo dalla ripresa degli allenamenti si sta allenando a ritmo piuttosto blando. Il reparto che necessita di minor ed urgenti interventi sembra essere l’attacco eppure qualcosa dal mercato potrebbe giungere soprattutto a seguito della cessione, che appare ormai imminente, di  Eusepi al Pisa. Ferdinando Sforzini  strizza l’occhio, al ds Fabiani piace Ebagua, ma alla fine del valzer delle punte potrebbe giungere il brasiliano Nenè, insistentemente chiesto dallo Spezia in uno scambio alla pari con Sciaudone.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *