La Frattese inarrestabile in casa! 10° vittoria!

fratteseLa Frattese riapre il nuovo anno così come si era concluso quello precedente, con un altro 3-1, stavolta ai danni del fanalino di coda Vigor Lamezia. La decima vittoria in altrettante gare disputate allo Ianniello vale ai ragazzi del Presidente Nuzzo il primato in classifica, visto lo stop interno del Siracusa nel derby col Marsala.

Una gara mai in discussione per la formazione allenata da mister Liquidato, che ha avuto il merito di sbloccare il risultato dopo soli 4’ di gioco, grazie al centrocampista Liccardo, bravo a smarcarsi al limite dell’area e a imbucare Marino con un sinistro velenoso deviato da un difensore calabrese.

Gli ospiti si rendono pericolosi grazie alle geometrie di Giannusa in mezzo al campo e ai corner calciati dallo stesso regista ma gli avanti biancoverdi non inquadrano la porta difesa dal sempre attento Rinaldi. Alla mezz’ora è ancora la Frattese ad andare a segno grazie a capitan Costanzo, che da fuori area trova un gol fantastico con un destro forte e preciso su cui Marino non può nulla. Tra i due gol da evidenziare la bella azione di marca nerostellata che porta alla conclusione Longo, che di testa impegna seriamente lo stesso Marino, chiamato agli straordinari. Il primo tempo termina con il doppio vantaggio per i padroni di casa, risultato meritato viste le tante occasioni create dai campani.

Il secondo tempo si apre sulla stessa falsariga del primo. Al 4’, come nella prima frazione, un altro gol. Marotta conquista il penalty che Celiento trasforma chiudendo di fatto la gara con 40’ di anticipo. A metà ripresa la Frattese è costretta a giocare con l’uomo in meno per il fallo di reazione di Marotta che cede alle provocazioni di Cianci e si fa espellere. Alla mezz’ora i nerostellati devono fare a meno anche di Della Monica, autore di un fallo da rigore su Priorelli molto contestato dai padroni di casa. Dal dischetto è Malerba ad accorciare i conti, con la Frattese brava nel finale di gara a gestire il doppio vantaggio e a portare a casa tre punti meritati che le consentono di superare il Siracusa in testa alla classifica.

Neanche il tempo di godersi il primato, domenica prossima andrà in scena un altro turno di campionato. La Frattese sarà impegnata in casa del Rende e sarà chiamata a dare continuità agli straordinari risultati ottenuti tra le mura amiche per avvicinarsi al meglio allo scontro diretto di domenica 31 gennaio in casa del Siracusa.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio

Il tecnico Liquidato è soddisfatto della vittoria: “Dopo il 3-1 con la Cavese che ha chiuso il 2015, un’altra vittoria con lo stesso risultato in questo nuovo anno. Siamo contenti e soddisfatti. Mi dispiace un po’ per le due espulsioni ma va bene così, la rosa è molto ampia e domenica a Rende potremo far fronte alle assenze di Marotta e Della Monica”. Una trasferta, quella in Calabria, in cui la Frattese dovrà cambiare marcia: “Metterei una firma per ripetere lo stesso cammino e gli stessi punti ottenuti nel girone d’andata. È vero, dobbiamo avere maggior continuità ma questo è un campionato molto livellato. Oggi siamo primi non per demerito degli altri ma per meriti nostri. Ora dobbiamo recuperare le forze perché Rende sarà una tappa importante per il nostro cammino”.

Il Ds Mennitto analizza la gara disputata dai suoi: “È arrivata la decima vittoria in casa ma al di là dei numeri sapevamo le insidie che riservava questa gara. Si tornava in campo dopo 17 giorni e quindi l’avevamo preparata non sottovalutando l’avversario, reduce da ottimi risultati tra cui la vittoria contro il Siracusa. Siamo stati bravi a metterla sin da subito su binari a noi favorevoli, trovando in doppio vantaggio già nel primo tempo e segnando poi ad inizio ripresa. Peccato per le due espulsioni nel finale ma oggi ciò che contava era la vittoria”.

Frattese: Rinaldi, Capaldo, Della Monica, Costanzo, Tommasini, Varchetta, Ammaturo, Liccardo (40’ st Vacca), Longo (42’ st Maggio), Marotta, Celiento (31’ st Barbato). A disp.: Esposito, Aliperta, Calamaio, Acampora, Angelillo, Orientale. All.: Liquidato.

Vigor Lamezia: Marino, Lettieri (1’ st Gutta), Malerba, Manganaro, Cianci, Itri, Sacco (18’ st Perri), Castellano, Fioretti, Giannusa, Priorelli. A disp.: Fazzino, Varricchio, Iannazzo, Torcasio, Sinopoli, Donato, Anile. All.: Gatto.

Arbitro: Catucci di Pesaro.

Marcatori: 4’ pt Liccardo, 31’ pt Costanzo, 4’ st rig. Celiento, 31’ st rig. Malerba.

Note: Espulsi al 22’ st Marotta per condotta antisportiva e al 30’ st Della Monica per doppia ammonizione. Ammoniti Lettieri, Malerba, Cianci, Itri. Spettatori 300 circa. Recupero 1’ e 4’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *