Avellino. Domani Zito sarà della Salernitana. Ecco gli altri movimenti di mercato dei lupi

zito avAvellino e Salernitana, i destini incrociati come non mai. Il derby aprirà il girone di ritorno, e come riportato è già esplosa la febbre al botteghino, ma non c’è solo il campo di mezzo. Come avevamo anticipato in anteprima qualche giorno fa, Antonio Zito è sempre piu’ vicino ai granata. Al punto che le carte sono ancora pronte e domani mattina ci dovrebbe essere la chiusura della trattativa, con tanto di annuncio ufficiale. Non è bastata quindi la “sponsorizzazione” dell’amico Gigi Castaldo: dirigenza e staff tecnico hanno valutato non piu’ utile alla causa l’ex Ternana che quindi potrebbe giocare subito da avversario (col dente avvelenato) il derby del 16 gennaio.

Ancora uscite: Napol dopo una breve apparizione farà ritorno all’Atalanta, così come Tutino farà rientro dal prestito al Napoli. Diverso il caso di quest’ultimo, molto dotato tecnicamente, ma dal punto di vista comportamentale avrebbe avuto alcuni dissidi con lo staff tecnico finendo in panchina. Si proverà fino all’ultimo a piazzare Nitriansky, per il resto non dovrebbero esserci altre operazioni di rilievo: resta tiepido l’interesse del Cesena per Ligi ma l’Avellino non sta spingendo per piazzarlo. La difesa dovrebbe restare quindi così.

Ultima operazione a restare in piedi quella legata a Marcello Trotta: domani mattina il presidente Taccone incontrerà il suo omologo del Frosinone, Stirpe, per provare nuovamente a chiudere l’affare, ma il giocatore non è convinto e pare proprio che alla fine resterà all’Avellino. In caso di partenza, come noto da tempo sarebbe già pronto a tornare Comi.

fontE: tuttoavellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *