Tagli, camere strette e nessun rinforzo: ecco la Befana di Lotito

2005-01-01 00.00.00-8Un buco nell’acqua: il ritiro di “Serino”  ha prodotto quale unico effetto (negativo) l’infortunio muscolare di Lanzaro, complice le condizioni pessime del terreno in dotazione dell’Hotel Serino, struttura presso cui soggiorna, da ieri mattina, la Salernitana in vista del derby del 16 Gennaio; Per non parlare, poi, del numero ristretto delle camere a disposizione dei giocatori, che ha costretto i baby (convocati da Torrente ad integrazione del gruppo a disposizione) a fare da spola tra Salerno e Serino; Dulcis in fundo i tagli alla rosa, ridotta sempre di più all’osso per effetto delle esclusioni di Troianiello, Perrulli, Pollace e Sciaudone (tutti in attesa di nuova sistemazione). La Befana di Lotito ha prodotto più cenere che carbone, costringendo il gruppo a vivere da reclusi alle porte della città capoluogo dell’Irpinia, effettuando nel più classico dei paradossi, continui viaggi tra la provincia di Avellino e quella di Salerno per poter sostenere gli allenamenti. Quest’oggi, infatti, la truppa di Torrente si sposterà al “Figliolia” a causa delle pessime condizioni del rettangolo verde messo a disposizione dall’Hotel Serino. L’improvvisazione a farla da padrone, in tutti i sensi. Torrente che si aspettava rinforzi nei primi giorni di calciomercato, sarà costretto a congiungere le mani e pregare alla stregua dei tifosi della Salernitana. I rifiuti di Ceccarelli e Morleo sono la ciliegina su di una torta imbastita senza gli ingredienti necessari… Un vero e proprio flop, eppure alla guida della società ci sarebbe il duo Lotito-Mezzaroma non certo l’institore…

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *