Falco, De Falco, Morleo e Bellomo: Fabiani prova a calare il poker.

 

morleoVia alle danze: da quest’oggi avrà luogo fino al 1 Febbraio, la consueta finestra invernale del calciomercato: per la Salernitana di mister Vincenzo Torrente più che un mercato di riparazione, sarà un mercato di rivoluzione. Tante trattative bollono da tempo in pentola, riguardanti in particolare il rafforzamento del reparto difensivo e della mediana. Per quanto
riguarda la difesa, la Salernitana è pronta a chiudere con il Bologna l’ingaggio a titolo temporaneo del terzino mancino Archimede Morleo (32), per il quale è necessario che la società rosso-blù compartecipi alla corresponsione del lauto ingaggio. Dalla “Torre degli asinelli” dovrebbe giungere in granata anche l’esterno Filippo Falco (23). Dal club emiliano è costantemente proposto l’attaccante Robert Acquafresca, da tempo ai margini della squadra allenata da Donadoni, ma al momento apparso alquanto restio ad abbandonare Bologna e la massima serie. Definita e ratificata la doppia operazione in entrata con i felsinei, il ds Fabiani si dedicherà agli scambi: con il Benevento nelle ultime ore si sono intensificati i contatti. Il club sannita ha proposto lo scambio Andrea De Falco(30)Giampietro Perrulli (32) che ha buone possibilità di andare in porto. Per rafforzare la mediana, Fabiani si è fiondato su di un altro pallino del tecnico Torrente, ovvero Nicola Bellomo (già richiesto in Estate), di proprietà del ChievoVerona ed in rotta con l’Ascoli, essendo stato escluso dalla lista dei convocati di mister Mangia per la ripresa della preparazione. Con il Lecce (sempre in pressing su Moro) potrebbe essere concluso lo scambio Doumbia-Franco, mentre l’ex pupillo di Torrente, Daniele Sciaudone è oggetto di una serie di richieste di scambi da parte di Carpi e Spezia: con la società ligure, grazie ai buoni uffici tra Alberto Bianchi ed il dirigente-ex calciatore Pietro Fusco, potrebbe essere incentivato l’approdo alla corte di Domenico Di Carlo dell’ex centrocampista di Bari e Catania con l’attaccante Nenè (32) a fare il percorso inverso. Trattative, ipotesi, soluzioni sempre più calde, ormai entrate nel vivo: Torrente spera di aver a disposizione già per l’inizio del ritiro di Serino, che avrà inizio a partire da domani, più di qualche pedina nuova per cominciare a preparare, in una lotta contro il tempo, la prima delle 22 finali che attenderanno i granata nel girone di ritorno.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *