Sciaudone ai saluti. Fabiani stringe per Dezi e Maiello. In attacco (ri)spunta Tounkara.

Tounkara-MamadouE’ il giocatore che, nonostante il rendimento men che mediocre avuto per tutto il girone di andata, terminato con l’espulsione nella partita con il Cagliari (costata tre giornate di squalifica), risulta avere ancora estimatori. Daniele Sciaudone, sogno di una notte di mezz’estate, tramutatosi in realtà nella settimana di Ferragosto, giunto a Salerno in Pompa Magna, sta per essere ceduto al miglior offerente, costituendo un’ importante pedina di scambio per giungere a giocatori di qualità, utili a rinforzare un centrocampo privo di verve e fosforo. L’apporto dell’ex Catania, a Bari beniamino dei tifosi, in quel di cui restiSalerno è stato praticamente pari allo zero: una pessima condizione fisica, la difficile collocazione in un centrocampo a tre male assortito ed il periodo negativo che ha coinvolto tutta la squadra non ha di certo favorito l’ambientamento del calciatore. Il ds. Fabiani sta provando a proporlo a destra ed a manca, pur di liberarsi di un contratto oneroso ed al contempo liberando un posto over utile a rinforzare la mediana. Con il Carpi è in essere lo scambio con Flavio Lazzari(29), ma c’è ancora da limare l’ingaggio percepito dall’ex giocatore di Cagliari e Fiorentina. Ai saluti finali anche Manolo Pestrin(37) e Giampietro Perrulli (30), che potrebbero finire al Benevento di Auteri. In difesa, dovesse partire Franco, la Salernitana si fionderebbe su Archimede Morleo (32) del Bologna. Sempre con i felsinei è in essere la trattativa per assicurarsi le prestazioni di Ceccarelli, da impiegare sulla corsia opposta che sarà orfana di Pollace. Per rinforzare la mediana, Lunedì mattina Fabiani avrà un contatto diretto con patron De Laurentiis per sondare la disponibilità del club partenopeo in merito a Jacopo Dezi(92) e Raffaele  Maiello (24). Il primo è un esterno in grado di ricoprire il ruolo di mezz’ala, inizialmente inserito nel roster da mister Sarri, salvo poi non trovare più spazio. L’affare potrebbe avere buoni margini di riuscita. Più difficile giungere a Raffaele Maiello, centrocampista di qualità, chiuso nell’Empoli di Giampaolo ma al contempo avente numerose offerte da squadre di serie B (Perugia in testa). Il sogno di Torrente resta Marco Romizi(25)-ancora in vacanza all’estero-di proprietà del Bari, mentre per puntellare l’attacco l’idea nuova è data da Mamuda Tounkara(19). Il giocatore, di ritorno dal prestito di Crotone, chiuso dalla concorrenza di Palladino, potrebbe accettare il passaggio alla corte di Torrente per disputare sei mesi da protagonista. Eusepi(26), infatti, ha già le valigie pronte, nonostante abbia rappresentato il primo acquisto effettuato dalla società di via Allende su direttiva precisa dell’allenatore di Cetara. Il Benevento aspetta il bomber principe della passata stagione a braccia aperte.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *