Via alle cessioni. Pagani riserva degli “esodati” granata.

lanzaroC’e’ un espediente, da tempo utile per smistare gli “esuberi” di campagne trasferimenti poco funzionali al progetto tecnico. In quel di Pagani c’è una dote preziosa, una “succursale” amica presso la quale smistare giocatori rivelatisi non funzionali al tentativo di rimonta della formazione granata, che potrebbero al contempo rivelarsi utili a mister Grassadonia per conseguire l’obiettivo salvezza in lega Pro. Gli ottimi rapporti tra il d.s. Fabiani ed il club azzurro-stellato, in caso di necessità, consentiranno al club di via allende di liberare il posto occupato dai cosiddetti “esodati”, effettuando trasferimenti in favore della formazione di patron Trapani. Tra i calciatori, attualmente, maggiormente destinati a spostarsi nella vicina Pagani vi sono Pestrin e Milinkovic. Il centrocampista romano, ancora prima di appendere le scarpe al chiodo potrebbe accettare una nuova avventura in Lega Pro, seppur il Lecce ed il Benevento da tempo ne abbiano sondato la disponibilità. L’esterno offensivo, invece, consentirebbe a Grassadonia di avere un buona freccia al proprio arco per quanto concerne il reparto offensivo. Tra gli “esodati” di lusso, rientrano anche Lanzaro (avente scadenza in contratto a Giugno) e Trevisan. Il primo dovrebbe trasferirsi al Foggia, il secondo in quel di Padova. Perrulli ed Eusepi infine, sono sempre più vicini al Benevento di mister Gaetano Auteri.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

2 pensieri riguardo “Via alle cessioni. Pagani riserva degli “esodati” granata.

    • 5 gennaio 2016 in 0:35
      Permalink

      Errata corrige:si trattava di Umberto Eusepi…

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *