Vocesport.com
Home

Maddalone primato in classifica

maddaloniLa Maddalonese ha ripreso lunedì la preparazione dopo il prezioso successo ottenuto sabato a Qualiano contro un coriaceo Villa Literno. Tre punti che hanno consentito alla compagine del presidente Aveta di portarsi al comando della classifica del girone A di Promozione dopo tre giornate. Un piazzamento che ha alzato il morale del gruppo anche se siamo solo ad inizio stagione. L’allenatore Enzo Casaccio torna sulla gara dello scorso turno analizzando a mente fredda l’andamento in campo: “E’ stata sicuramente una partita difficile perché il Villa Literno non ha mollato un centimetro fino alla fine. Purtroppo abbiamo sprecato troppo nel primo tempo, ben quattro palle gol limpide non concretizzate. Loro sono andati vicino alla marcatura in una occasione e poi nella ripresa è iniziato un vero e proprio assedio. Due pali colpiti, interventi prodigiosi del loro portiere. Alla fine ha risolto Brancaccio e i tre punti sono andati a chi ha giocato meglio e soprattutto ha costruito di più. Mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi: non abbiamo mai buttato via il pallone giocando da squadra. L’unica tegola è lo stop di Insigne che dopo aver accusato problemi col Cimitile si è fermato nuovamente. Dovremo capire i suoi tempi di recupero”. Dall’inizio della preparazione il tecnico non è mai riuscito ad avere tutti gli attaccanti a disposizione. Una problematica non di poco conto: “Il potenziale è enorme, ma prima Brancaccio, poi Insigne, poi qualche altro problema non mi hanno permesso di poter scegliere come schierare gli attaccanti. Ma questo fa parte del gioco e per fortuna ho una rosa ampia. Siamo partiti per arrivare tra le prime quattro-cinque posizioni, sicuramente puntiamo ai playoff. Poi se riuscissimo a giocarci qualcosa di più importante non ci tireremo indietro. Non sarà sicuramente facile perché formazioni come Nola e Campania si sono rinforzate tantissimo. Noi andiamo avanti per la nostra strada pensando solo a scendere in campo e vincere. I conti si faranno alla fine”. In chiusura una precisazione sul ritorno di Barletta: “Giovanni non è andato mai via e fa piacere averlo a disposizione. Si è allenato in queste settimane e sta ritrovando la forma migliore. E’ sempre stato un nostro calciatore e il suo impiego in campo non è certo una notizia”.

Ufficio Stampa Maddalonese

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *