Vocesport.com
Home

Pestrin ” Male nel primo tempo, grande cuore nella ripresa. Sciaudone? Sono cose di campo”

DSC_7446Manolo Pestrin insieme a Denilson Gabionetta è stato il migliore dei suoi. Quest’oggi il centrocampista granata ha salvato il risultato con una perfetta diagonale su Avenatti. Un intervento che vale quanto la rete siglata dal fantasista brasiliano. La vittoria giunge alla fine di una partita sofferta, soprattutto nel primo tempo, allorquando la Salernitana non è riuscita a fare ciò che si era proposta. Pestrin in tal senso non si lascia condizionare dal risultato, facendo autocratica, in vista soprattutto del prossimo futuro che vedrà i granata di scena in quel di Crotone, Venerdì sera “Non siamo stati in grado nel primo tempo di effettuare il nostro gioco-ha esordito Pestrin- E’ una vittoria sofferta. Sapevamo che la Ternana era una buona squadra. Volevamo fare qualcosa in più, questo credo che nel primo tempo sia il rammarico più grande. Non siamo riusciti a fare quello che ci eravamo proposti nello spogliatoio. Poi ci abbiamo messo il cuore, la grinta,  sfruttando a nostro favore le occasioni favorevoli.Spero,di che se ne dica di giocare tutte le partite in undici. Sono a disposizione del mister per qualunque tipo di  ruolo. A Pescara è andata bene, perché ero un pericolo anche per i miei compagni. Il ruolo di difensore centrale non l’ ho fatto molto spesso, la lettura è diversa rispetto a quella che generalmente effettuo in un’altra zona del campo. Il salvataggio su Avenatti? Fa piacere, l’importante è il risultato pieno conseguito dalla squadra. Da questa partita dobbiamo provare ad analizzare gli errori e trarre le cose positive. Sciaudone? Sono cose attinenti al campo. Niente da chiarire, siamo un gruppo che lavora per lo stesso obiettivo e può fare meglio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares