Vocesport.com
Home

Lotito ” Gli assenti hanno sempre torto. C’e’ bisogno del pubblico” Squadra allestita per il 4-3-3″

DSC_7285Claudio Lotito si presenta in sala stampa fornendo spiegazioni sul modulo tattico, le caratteristiche tecniche della squadra e gli eventuali accorgimenti da apportare al canovaccio :” La Salernitana e’ una squadra con un forte spirito “pugnandi”-ha dichiarato il co-patron della Salernitana-che ha necessità di essere stimolata. La mancanza di pubblico numeroso risulta inficiare in negativo sulla squadra. Quando c’e’ tanta gente allo stadio, la Salernitana riesce ad avere gli stimoli giusti. Quando viene a mancare la componente pubblico, l’undici perde in stimoli. Gabionetta è un valore aggiunto non solo per la Salernitana ma per tutte le squadre di questo campionato. La Salernitana ha maggior tasso agonistico che tecnico. In attacco ha Eusepi, capocannoniere della Lega Pro nello scorso  anno, mentre Coda darà il suo contributo quando starà meglio. Non dimenticate che sono tre partite che giochiamo in dieci, ma la squadra non demorde, anzi riesce a conquistare anche i tre punti, come accaduto oggi. Ci manca ancora Nalini che se ha l’atteggiamento giusto, può darci una mano perché ha gamba, fa le due fasi con grande capacità organica. Non sono soddisfatto-continua Lotito-della presenza del pubblico.Guardate la partite con l’Avellino e quella di oggi. La squadra è la stessa ma l’atteggiamento di oggi è cambiati. Il problema non è l’aspetto economico ma l’aspetto motivazionale che la quota in più di pubblico è in grado.Gli assenti hanno sempre torto. Non facciamo come San Matteo. La società le sue responsabilità se l’e’ assunte. Questa è una squadra che sente molto l’aspetto emozionale e la spinta del pubblico. Perchè non investo sui giovani? Perchè il campionato di serie B ha delle sue peculiari caratteristiche. Non ho trasferito giocatori della Lazio a Salerno perchè ho voluto assecondare i dettami tecnici dell’allenatore. Questa è una squadra costruita per effettuare il 4-3-3. Le manca Nalini, in grado come ho già ho detto di assicurare grande dinamismo se sta bene. Il modulo del 4-3-3 è applicabile se gli esterni sostengono il centrocampo nella fase di non possesso palla. Il modulo alternativo è il 4-4-2 o il 4-2-3-1. Tuttavia, Torrente è un allenatore in grado di poter apportare i giusti correttivi. Ci vuole la fossa dei leoni,  questi calciatori di esperienza devono avere alle spalle un pubblico numeroso in grado di stimolarli, altrimenti perdono di motivazioni. Per il resto lasciatemi fare, d’altronde lo sapete che con Lotito il risultato è garantito”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *