Vocesport.com
Home

Tesser: “Vogliamo i tre punti, nonostante l’emergenza”

tesserRifinitura terminata per l’Avellino. Attilio Tesser, dopo aver provato gli ultimi accorgimenti in vista della gara di domani sera, si è quindi presentato in sala stampa per rispondere alle domande dei vari giornalisti. Il tecnico biancoverde ha così esordito: “Perdere a Cagliari è stato un peccato perchè, considerando le occasioni create, avremmo meritato un risultato positivo. Non c’è tempo però per rimpiangere troppo le occasioni non sfruttate, perchè dobbiamo guà riscendere in campo. Domani puntiamo ai tre punti e vogliamo anche fornire una bella prestazione. Dobbiamo giocare meglio rispetto alla gara casalinga con il Modena. Serve concentrazione”.

A centrocampo è emergenza. Come potrebbe sopperire?

“Effettivamente è un momento molto particolare. Bastien e Gavazzi sono out così come D’Angelo, mentre resta da verificare Zito. Schiavon ha avuto un problema alla caviglia. Siamo in emergenza ma in momenti così bisogna però tirare fuori il carattere e mostrare di essere compatti. Ho a disposizione Soumarè e D’Attilio che nelle amichevoli hanno giocato da interni di centrocampo facendo bene. Valuterò domani sulle scelte da fare”.

Potrebbe esserci un cambio di modulo per sopperire alle assenze?

“C’è stato pochissimo tempo per lavorare ad eventuali cambi tattici, però non escludo nulla”

Si è creato una sorta di daulismo tra Tavano e Mokulu. Chi giocherà?

“Domani con il Novara giocherà Tavano, però bisogna sempre considerare che ha 37 anni e che quindi ha bisogno di turnover. Mokulu è comunque bravo a crearsi le occasioni da gol come a Cagliari dove però non è stato bravo a sfruttarle. Tavano lo avrei fatto entrare, ma ho dovuto fare cambi forzati dagli infortuni. Non si deve creare un dualismo anche perchè Mokulu ha giocato bene. Si è creato le occasione e se le avesse concretizzate avrebbe avuto un 8. Purtroppo non è stato freddo”.

Cosa salva della partita con il Cagliari?

“A mio modo di vedere la squadra è stata equilibrata e fino allo svantaggio non abbiamo concesso molto. Anzi abbiamo tenuto spesso la palla. Stiamo crescendo e rispetto ad esempio alla sfida di Salerno siamo stati più equilibrati. Naturalmente bisogna lavorare ancora molto per proseguire nel miglioramento”.

fontE: tuttoavellino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *