Vocesport.com
Home

Real Maceratese Francesco Costantino: “A Cicciano una vittoria che dà serenità a tutto l’ambiente”

Francesco CostantinoLa soddisfazione del team manager Francesco Costantino: “A Cicciano una vittoria che dà serenità a tutto l’ambiente”
MACERATA CAMPANIA – 22/09/2015
MACERATA CAMPANIA – Il trionfo, ottenuto sabato al “Vincenzo Magnotti” di Cicciano, sta ridando entusiasmo alla Real Maceratese. Il goal di Mirko Savino, arrivato al 89°, innalza e non di poco il morale di un ambiente che non vedeva l’ora di gioire per i primi tre punti stagionali. Un’affermazione che permette alla truppa del presidente Andrea Guida di muovere i primi passi in classifica e togliersi di dosso quell’alone di tristezza per la sconfitta all’esordio casalingo contro la Juve Pro Poggiomarino.
Entusiasta del successo esterno è l’esperto team manager Francesco Costantino, cresciuto a pane e pallone e giunto a Macerata Campania dopo tanti anni spesi all’interno del Marcianise e del Recale. Il suo giudizio sulla partita non può essere che positivo: “Sono molto soddisfatto poiché abbiamo dimostrato caparbietà e carattere su un campo ostico. Siamo andati alla ricerca di questa vittoria e l’abbiamo raggiunta anche con una dose di fortuna, poiché abbiamo segnato negli ultimi minuti. E’ normale che vincendo si è alzato il morale, un’iniezione di fiducia che ci voleva per tutto l’ambiente”.
Sabato pomeriggio al “Polivalente” di Macerata Campania arriva la capoclassifica Comprensorio Atellano e Costantino afferma: “Speriamo di poter vincere. Noi giochiamo per vincere sempre, non regaliamo niente. Lo so che il Comprensorio Atellano ha vinto due partite, ma cercheremo di fare la nostra partita. Da sabato scorso è arrivato a darci una mano Ciro Simonetti che ci ha fatto fare il salto di qualità, mentre ieri abbiamo ufficializzato gli arrivi di due promettenti under: l’esterno destro classe ’98 Antonio Landolfo e la punta centrale classe ’97 Mario Perna”.
In conclusione il team manager, voluto fortemente dal dg Salvatore Mezzacapo che ha insistito per averlo a Macerata Campania, mette in archivio la debacle interna contro la Juve Pro Poggiomarino: “Posso dire che forse i ragazzi hanno affrontato la gara un po’ sottotono. La sconfitta è comunque scaturita da una rete fortunosa, con il rinvio corto del portiere ed il tiro dell’attaccante loro che ha colpito i due pali prima che un cippo d’erba balordo facesse entrare in rete la palla. Acqua passata. Ora stiamo vedendo qualche altro acquisto. Se ci riusciamo diremo la nostra fino al termine del campionato”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares