Vocesport.com
Home

Pescara-Salernitana 1-1 Granata in dieci, escono imbattuti dall’Adriatico

PESCARAadriatico (4-3-2-1): Fiorillo, Fornasier, Memushaj, Lapadula, Zampano, Zuparic, Cocco(16’st Caprari), Mandragora(7′ st Torreira), Valoti, Verre( 28′ st Benali), Fiamozzi. A disposizione: Aresti, Bunoza, Mignanelli,  Selasi, Bulevardi,Cappelluzzo. Allenatore: M. Oddo.

SALERNITANA(4-3--2):Terracciano;Colombo,Trevisan,Schiavi,Rossi;Moro,Pestrin,Bovo;Sciaudone(5’stPerrulli);Gabionetta(26’stEusepi),Coda(14’stTroianiello)A disposizione:Strakosha,Pollace,Franco,Empereur,EusepiOdjer, Milinkovic. Allenatore: V. Torrente.

Arbitro: Nasca di Bari (Borzomì – Gori). IV uomo: Abbattista di Molfetta.

Marcature: 15’pt Valori(p); 14′ st Gabionetta (S)

Note: amm: schiavi (S), Moro (s), Mandragora (P), Rossi(S), Memushaj(P)

Espulso: 45′ st Schiavi (s) per doppia ammonizione

Recupero:1’pt; 5′ st

Primo tempo

Prima occasione di marca granata : Gabionetta dal limite ci prova, la sfera termina di poco al lato.

15′ grande occasione per Coda che approfitta di una disattenzione della difesa del Pescara, ma il suo diagonale si perde di poco al lato complice una deviazione.

16′ scambio Lapadula-Valoti, il tiro di quest’ultimo non è irresistibile ma Terracciano non è impeccabile e la sfera s’insacca.

27′ Annullata una rete a Lapadula per off-side ma difesa granata sguarnita nella circostanza.

Pescara ancora pericoloso con Lapadula il cui diagonale è respinto da Terracciano.

45′ Schiavi in anticipo su Lapadula rifila una gomitata all’attaccante che non sfugge agli occhi del direttore di gara, costretto ad espellere per doppia ammonizione il difensore granata. Finisce il primo tempo con la Salernitana in svantaggio ed in inferiorità numericanumerica

Secondo tempo

Pestrin scala nel ruolo di difensore centrale. Torrente inserisce Perrulli per un evanescente Sciaudone.

14′ Goal di Gabionetta: direttamente su calcio di punizione dal lato corto di sinistra dell’area di rigore, il brasiliano silura il portiere sul proprio palo.

19′ risponde il Pescara con Lapadula il cui tiro si perde di poco alto sulla traversa.

31′ il neo entrato Eusepi dal limite prova la conclusione a giro ma Fiorillo si distende e devia

Pescara pericoloso con Lapadula il cui colpo di testa, complice il disturbo di Pestrin esce di poco sul fondo.

Lapadula su azione di calcio d’angolo calcia in porta, Terracciano con una parata plastica devia in calcio d’angolo.

La Salernitana attutisce il colpo e potrebbe addirittura centrare il jolly con Troianiello che servito da Eusepi calcia di prima intenzione in porta, ma Fiorillo dice di no. Finisce 1-1. La Salernitana in inferiorità numerica conquista un punto che fa classifica e morale. Sabato all’Arechi arriva la Ternana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *