Vocesport.com
Home

Pimonte-Quartograd 2-1

12003368_844037505711011_5674301619761503459_nPimonte (NA) – Al San Michele di Pimonte, per la II giornata del
girone B di Promozione, si affrontano A.P. Pimonte e A.S.D.
Quartograd. Dopo lo scoppiettante esordio, in casa, contro il Don
Guanella, il Quartograd cerca la prima vittoria esterna della
stagione. Longobardi conferma 10 degli 11 titolari che sono usciti
sconfitti dal Giraud ad eccezione dell’ariete Rizzo, sostituito dal 1′
da Lorenzo Nasti. A differenza della partita di coppa, gli under
Cerqua e Saady vengono inseriti come esterni di centrocampo nel
classico 4-4-2 flegreo, con Nasti a fare coppia d’attacco con Capuano.
Entrambe le squadre sono decise a far bene, ma sin dai primi minuti si
capisce che per il Quartograd non sarà una partita facile. Al 3′ ,
infatti, Martone riceve un buon lancio dalla difesa, porta avanti la
sfera con la testa e calcia di prima scheggiando la traversa. Il primo
brivido non desta dal sonno il Quartograd che non riesce a ripartire
con ordine, trovando difficoltà soprattutto in fase d’impostazione.
All’ 11′ il Pimonte passa in vantaggio. Punizione dalla trequarti
campo, nella mischia in area di rigore la sfera viene deviata sulla
coscia di Cotena e carambola in porta. Il vantaggio dei padroni di
casa riesce finalmente a svegliare i flegrei. Al 14′ , infatti, il
Quartograd trova il goal del pareggio dopo una splendida azione tutta
di prima tra Saady, Nasti e Capuano: pallone filtrante di Maddaluno
per Saady che s’invola sulla fascia e fa partire un cross arretrato
verso Nasti il quale è bravissimo nel servire Capuano che, a pochi
passi dalla porta, spiazza di piatto destro Apuzzo e fa 1-1. Splendida
azione manovrata degli uomini di Longobardi che in pochi minuti
ristabiliscono la parità. La quarta rete di Capuano sembra aver avuto
effetto sui compagni. Al 26′, infatti, i flegrei sfiorano la rete del
vantaggio: grande accelerazione di Cerqua sulla fascia sinistra, al
limite dell’area di rigore c’è Capuano che riceve, controlla e calcia
di destro impegnando Apuzzo in una splendida parata. Pochi minuti più
tardi, però, i padroni di casa tornano nuovamente in vantaggio. 32′,
Cotena sta rientrando dopo aver subito un infortunio, Petrucci
approfitta del buco difensivo per servire Balzamo il quale,
controllata la sfera in area di rigore, insacca di collo pieno alle
spalle di De Stefano. Il primo tempo si conclude a favore dei padroni
di casa, sicuramente più fortunati nell’occasione della prima rete ma
molto più cinici sotto porta. Nella ripresa, Longobardi prova a
spronare i suoi sostituendo Mangiapia con Maradona. L’ingresso di
Diego non riesce però a cambiare le carte in tavola. Il centrocampo
del Quartograd è troppo lento nel far girare la sfera che raramente
arriva dalle parti di Capuano. La partita di coppa ha tolto energie
importanti agli uomini di Longobardi che non riescono in nessun modo a
rendersi pericolosi. L’inerzia del match non cambia nemmeno quando
Varriale si fa espellere per proteste. Poca voglia e poca grinta hanno
caratterizzato il match dei rossoblu che, nel finale di gara, perdono
anche De Vivo per doppia ammonizione. Il triplice fischio del
direttore di gara pone fine ad una strana gara, giocata davvero con
poca convinzione dai flegrei. Bisogna subito mettersi al lavoro per
migliorare alcuni aspetti, soprattutto in fase difensiva e in fase
d’impostazione. Come tutte le sconfitte, anche questa servirà da
lezione per preparare al meglio la prossima sfida.

Tabellino:

A.P. Pimonte (4-4-2): 1 Apuzzo M., 2 Troiano, 3 Valanzano, 4 Raffone,
5 Terlino, 6 Varriale, 7 Petrucci, 8 Apuzzo G., 9 Martone (53′ Siano),
10 Balzamo (84′ Longobardi A.), 11 Pelagione (73′ Aruta).
A disp.: Longobardi P., Gallo, Somma, Durazzo.
All.: Durazzo

A.S.D. Quartograd (4-4-2): 1 De Stefano, 2 Mangiapia (46′ Maradona), 3
Saady, 4 Baiano, 5 Cotena, 6 De Vivo, 7 Cerqua, 8 Maddaluno (64′
Dente), 9 Nasti (62′ Rizzo), 10 Capuano, 11 Vacca.
A disp.: Liccardo, Trincone, Spinosa, Giuliano.
All.: Vincenzo Longobardi

Marcatori: Cotena (A), Capuano, Balzamo

Ammoniti: Valanzano, Terlino, Vacca
Espulsi: Varriale, De Vivo (doppia ammonizione)

Arbitro: Vito Marrazzo, 1° ass. Francesco Benevento, 2° ass. Salvatore
Gambino sezione di Nocera inferiore.

Ufficio stampa ASD Quartograd –
Giovanni Maria Varriale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *