Vocesport.com
Home

JUNIORES: USD CAVESE-CITTA’ DI GRAGNANO 1-3

usd_cavese_1919JUNIORES: USD CAVESE-CITTA’ DI GRAGNANO 1-3

CAVESE: Aprile, Esposito M. (Trezza), Orefice, Lisanti, Maiorino, Longo, Di Sanza (Bianco), Caronte, Picaro (Castagna), Senatore A., Menichini. Allenatore: Luciano.
GRAGNANO: Zacchia, Di Vuolo, Amita, La Mura, Perinelli, Mancusi, Sabatino (Di Riso), Sica, De Stefano (Elefante), Fortunato, Mercurio (Esposito G.). Allenatore: Tartaglione.
ARBITRO: Arena (Torre del Greco). Assistenti: De Capua e Barra (Nola).
NOTE. Espulso Lisanti (C) al 22’ st per doppia ammonizione. Ammoniti: Esposito, Castagna (C); La Mura, Mancusi (G). Gara disputata a porte chiuse sul neutro dello stadio “F.Squitieri” di Sarno.

Non è stato di certo un esordio positivo per la formazione Juniores della Cavese nel girone L del campionato nazionale di categoria. I baby aquilotti sono stati sconfitti per 3-1 dal Gragnano, al termine di una gara caratterizzata da alcune leggerezze, risultate poi fatali nell’economia del risultato.
La squadra allenata da Sandro Luciano – composta per intero da atleti al di sotto dei limiti d’età imposti dal vigente regolamento Lnd – ha sofferto l’impatto con gli avversari soprattutto sul piano caratteriale, verosimilmente a causa proprio della differenza di età con i ragazzi gialloblu.
Dopo l’immediato vantaggio dei “pastai”, il divario s’è fatto più netto nella ripresa, complice anche l’espulsione di Lisanti per doppia ammonizione a metà della seconda frazione. Sul parziale di 0-3, è emersa la migliore tenuta atletica dei baby aquilotti, che hanno creato diverse palle gol, colpendo una traversa con Caronte e realizzando la rete della bandiera con Alessandro Senatore su calcio di rigore.
Nel finale, poi, ulteriori problemi per la Cavese sono maturati con l’uscita dello stesso Alessandro Senatore – che ha dovuto abbandonare il campo per problemi muscolari a cambi già completati – e di Castagna, con quest’ultimo ricorso ad accertamenti ospedalieri per un colpo subito al naso, fortunatamente senza conseguenze.
«Facciamo parte di un grande progetto ripartito da zero – ha affermato il tecnico Sandro Luciano – e siamo ben consapevoli che la nostra formazione Juniores quest’anno ha l’obbligo di lavorare in prospettiva futura, facendo crescere un gruppo di giovani atleti e formandoli gradualmente come una vera squadra. In campo abbiamo atleti in gran parte nati nel 1998 e nel 1999, a dispetto di altre squadre che schierano ragazzi del 1997 con l’aggiunta di due atleti classe 1996. Questa sconfitta però non ci deprime; abbiamo una gran voglia di lavorare e crescere a dispetto dei risultati, per onorare nel modo giusto per onorare nel modo giusto la maglia della Cavese 1919».

Cava de’ Tirreni, 19-09-2015
UFFICIO STAMPA
Giuliano Pisciotta
339.5798319
ufficiostampa@cavese1919.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *