Jomi Salerno – Ariosto Ferrara 25-21

jomi2016Esordio casalingo nel massimo campionato di pallamano femminile per la Jomi Salerno che ospita tra le mura amiche del Pala Palumbo l’Ariosto Ferrara. Parte bene la formazione salernitana che si difende con ordine concedendo davvero poco alla formazione avversaria guidata in panchina da Ernani Savini. Brava ad inizio gara è anche Martina Iacovello abile a respingere il sette metri tirato da Marrochi. Trascinata nei primi minuti del primo tempo da una superlativa Avram, la Jomi Salerno riesce a prendere un piccolo margine di vantaggio nel punteggio. Ferrara dal canto suo prova a porre resistenza e risponde con le marcature di Zuin, Poderi e Marrochi. A metà frazione la compagine salernitana guidata in panchina da Salvo Cardaci è avanti con il punteggio di cinque reti a tre. Capitan Coppola realizza la rete del sei tre ma pronta arriva la risposta di Marchegiani che accorcia per Ferrara (6-4 quando mancano 14:21 al suono della sirena). La Jomi Salerno realizza poi con Pina Napoletano e poi con il capitano Antonella Coppola, costringendo sul punteggio di 8-4 il trainer del Ferrara a chiamare sospensione. L’Ariosto Ferrara prova a ricucire lo strappo, la compagine ospite trascinata da Marrochi si porta addirittura sul meno uno ad 8:49 dal suono della sirena. La Jomi Salerno non passa in attacco, l’Ariosto Ferrara ha il demerito di sbagliare tanto in attacco, il punteggio resta così invariato per tantissimo tempo. La Jomi si sveglia a 3:03 dalla sirena quando realizza due reti (10-7). Ferrara accorcia poi ci pensa Avram con un preciso sette metri a riportare la Jomi sul +3. Il primo tempo si chiude così con la Jomi Salerno avanti nel punteggio per 11 ad 8. Nel secondo tempo parte subito forte la Jomi Salerno che realizza con Avram (sette metri), Napoletano e Pavlyk portandosi sul punteggio di 14-8. Ci pensa poi Ceklic a realizzare la rete del 15-8 per la Jomi Salerno, costringendo il tecnico dell’Ariosto Ferrara Ernani Savini a correre a ripari chiamando time out. L’Ariosto Ferrara ha il demerito di sbagliare tanto in attacco, la Jomi è abile ad approfittarne ed a realizzare ancora con Avram (16-8). Le ospiti non ci stanno e dopo aver subito un parziale di cinque a zero accorciano le distanze con Brunetti (16-9). La Jomi Salerno piazza poi l’ennesimo break portandosi sul 19-9, Ferrari entrata intanto al posto di Iacovello respinge il sette metri delle ospiti ma poi deve soccombere alla conclusione di Marchegiani (19-10). L’Ariosto prova a fare quello che può ma trova sulla sua strada una concentrata Jomi che difende bene e realizza ancora sino ad arrivare sul 21-11 costringendo Savini a chiamare time out. La formazione guidata in panchina da Salvo Cardaci comincia ad accusare un pizzico di stanchezza, permettendo all’Ariosto Ferrara di accorciare le distanze. Il punteggio recita 23-17 quando mancano 4:32 al suono della sirena. Le salernitane realizzano nuovamente a 3:36 dal fischio finale portandosi sul 24-17 poi ci pensa ancora il portiere Elisa Ferrari a dire di no alla conclusione di Marrochi. Quest’ultima però è abile a realizzare la rete del 24-18, poi ancora Ferrara realizza per 24-19 a due minuti dal suono della sirena. Salerno soffre realizza con Casale ma poi subisce il ritorno delle ospiti. La Jomi comunque porta a casa il successo, Coppola e compagne superano l’Ariosto con il punteggio di 25-21.

Jomi Salerno – Ariosto Ferrara 25-21 (fine primo tempo 11-8)

Jomi Salerno: Ferrari, Avram 8, Santoro, Coppola 2, Ceklic 3, Lamberti, Napoletano 3, Ferrentino 2, Iacovello, Pavlyk 1, Benincasa, Lauretti Matos 4, Casale 2, Lambiase. Allenatore: Salvo Cardaci

Ariosto Ferrara: Gambera, Pernthaler, Verrigi, Brunetti 4, Poderi 2, De Marchi 1, Lo Biundo 1, Sandri, Marrochi 7, Zanardi, Checchi, Zuin 2, Marchegiani 4. Allenatore: Ernani Savini

Arbitri: Falcone e Panno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *