Vocesport.com
Home

Indomita. Vittoria in amichevole.

vitaleBuone indicazioni per il coach Francesco Tescione dalla prima amichevole stagionale disputata dall’Indomita. Alla palestra Senatore, Penna e compagni hanno superato il Cava, formazione ai nastri di partenza del prossimo torneo di serie C, con il punteggio di 3-2. Ma al di là del risultato, che davvero poco conta in questi match, per il coach dell’Indomita è stato importante valutare lo stato di forma della squadra, dal punto di vista sia fisico sia tattico. Diversi gli esperimenti e le rotazioni provate nel corso del match, con il tecnico che ha schierato tutti i ragazzi a sua disposizione: soluzioni che potranno tornare sicuramente utili nel corso del campionato. O magari si da sabato prossimo quando l’Indomita è attesa dalla prima partita di Coppa Campania, alla Senatore contro il Vesuvio Oplonti. Il secondo match sarà invece disputato il dieci ottobre in casa dell’Olimpia Arzano: “Siamo rimasti un po’ perplessi circa la composizione dei gironi di Coppa Campania” – ha dichiarato la presidente Maria Ruggiero – “considerato che il criterio di ripartizione geografica non è stato completamente rispettato. Comunque ho visto i ragazzi molto carichi e sono sicura che possiamo fare bene anche in coppa”. E in gruppo c’è grande voglia di fare bene, di essere protagonisti e di vivere una stagione entusiasmante. La conferma arriva dal centrale e capitano dell’Indomita, Pasquale Vitale: “Considerato anche questo primo test amichevole” – ha dichiarato al termine della partita vinta contro il Cava – “siamo pronti ad affrontare questa nuova stagione. Sia in campionato, sia in Coppa, vogliamo vivere una stagione da protagonisti”. Una squadra che ha ancora grandissimi margini di crescita: “Rispetto all’anno scorso sono cambiate alcune cose e stiamo cercando di mettere in campo quello che ci chiede il nostro allenatore. Dal punto di vista della preparazione fisica non è cambiato molto, ma dal punto di vista tecnico tattico abbiamo rivisto alcune cose. Il tempo di immagazzinarle, farle nostre e poi le applicheremo in campo con maggiore dedizione”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares