Vocesport.com
Home

Bjelica ” Vittoria preziosa. Era difficile giocare con questo caldo. Meglio nelle prime due gare, ma serviva la vittoria”

IMG_20150919_172740147Soddisfatto del risultato, meno della prestazione della propria squadra, soprattutto in fase offensiva. Probabilmente, lo Spezia che ha recriminato nelle due precedenti partite per le occasioni create e non concretizzate, giocando un buon calcio, quest’oggi all’Arechi ha mostrato un ottimo cinismo sotto porta. Il calcio dà, il calcio toglie e Bjelica lo ammette senza fare una grinza: “Le vittorie fanno le gambe-ha esordito il tecnico croato- Quando si vince i giocatori si caricano. Dal minuto 20 al minuto 70’ avremmo potuto fare meglio in fase offensiva, mentre in fase difensiva non posso imputare nulla ai miei calciatori. Per quanto riguarda la mia espulsione dalla panchina, devo sottolineare l’insorgenza di un equivoco. Personalmente non  ho capito se il giocatore della Salernitana ha scaraventato la palla fuori per fair play oppure no. Penso che l’arbitro non ha capito ciò che dicevo al calciatore della Salernitana incaricato della battuta del fallo laterale. La vittoria è importante, d’altronde questo è un campo caldo, con una tifoseria passionale, sarà difficile venire a vincere a Salerno per le altre formazioni. Il nostro campo è differente dall’Arechi, ci sono differenze perimetrali, tant’è che quando giochiamo in casa e passiamo in vantaggio c’e’ più possibilità di portare in porto la gara. Fino ad ora non c’e’ riuscito, ma ci proveremo dalla prossima gara. Non dobbiamo dimenticarci che quest’oggi faceva un grande caldo e non era facile giocare a calcio. Abbiamo giocato male rispetto alle prime due partite, con la differenza che quest’oggi sono arrivati i tre punti che fanno la differenza. In precedenza tanti complimenti ed un solo punto: questo è il calcio”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares